Fata Guendalina

FATA GUENDALINA

 

Fata GuendalinaLa fata buona, Guendalina, stava andando in montagna, a sciare.


Mise in valigia guanti, sciarpa e cappello e.. con un colpo di bacchetta magica partì.

Fata Guendalina



Guendalina atterrò su un campo da sci, e sprofondò nella neve fresca.

Fata Guendalina






Era una bellissima giornata assolata, e felice d’essere li sulla neve, Fata Guendalina

si guardò intorno stupita da quel bel paesaggio invernale.

Guendalina, usando ancora la sua bacchetta magica, iniziò a sciare, e giù ….

per le piste innevate, un vero spasso, e felice schivava gli altri sciatori con grande abilità.

 

All’improvviso si alzò un forte vento, e il cielo da azzurro diventò bigio e nero.

Il sole scomparve, coperto dalle nuvole.

Iniziò una gran bufera di neve, il divertimento era già finito.

La gente si allontanava dalle piste, era troppo freddo e buio.

 

Guendalina capì che quel cambiamento improvviso era un dispetto  di Bigia, la strega cattiva, che le faceva sempre brutti scherzi.

Ora stava cercando di rovinarle la vacanza.

Allora Guendalina tirò fuori la sua bacchetta magica.

Fata Guendalina

 

Diede due colpi e recitò la formula magica:

“tempesta di montagna dissolviti in lontananza, 

non rovinare la mia vacanza!”

sole

In un attimo il sole tornò a risplendere nel cielo, il vento non soffiò più.

2,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.