Crea sito

Siate affamati siate folli. Siate curiosi. Siate ciò che desiderate essere.

Siate affamati siate folli.

Quante cose vorremmo insegnare ai nostri figli? Tante.

Ma c’è una cosa che voglio imparino più di altre: voglio che “siamo affamati, che siano folli“, che per me significa che devono avere sete di sapere, di conoscenza. Voglia di studiare gli argomenti a 360 gradi e trarre conclusioni ragionando con la propria testa.

Tempestina ha 3 anni ed è nel pieno della fase in cui imita tutto quello che fanno gli altri, se gli altri piangono piange, se ridono ride, se si buttano nel fosso lei salta nel fosso. Non c’è cosa che mi dia più fastidio. Il peggior capriccio non mi indispone tanto come questo atteggiamento.

Voglio che non sia una che imita. Voglio che ragioni con la sua testa.

E su questo la stresserò da oggi fino alla fine dei miei giorni.

Non esiste la verità assoluta in alcun campo della vita, non esistono solo il bianco e solo il nero.

Mai e poi mai devono seguire a occhi chiusi la massa, perchè lo fanno tutti e si è sempre fatto cosi. MAI.

I miei figli sono esseri umani, pensanti, e quel cervello devono imparare a usarlo. Devono studiare, imparare e non mettere mai in un angolo il loro spirito critico. Devono farsi domande, cercare risposte e non credere in nessun momento di essere arrivati perchè c’è sempre qualcosa di nuovo a imparare, una voce fuori dal coro da ascoltare, una tesi da prendere in considerazione. E poi magari scartarla, ma non senza averla presa in considerazione.

Non devono abbassare la testa. Ma devono dare rispetto e pretenderlo. Ascoltare e farsi ascoltare.

Devono rispondere in maniera educata, e non cadere nel tranello dell’offesa e degli insulti perchè questo li porterebbe automaticamente dalla parte del torto.

Devono avere coraggio e cercare la verità.

siate affamati siate folli

Devono avere empatia verso le altre persone, rispetto per la vita e la dignità degli altri anche se gli altri sono quelli che urlano in faccia e vogliono avere ragione a tutti i costi.

Sono sempre più convinta che viviamo in un mondo in cui i pochi che hanno denato e potere facciano di tutto per tenerlo tutto per se, e per fare ciò hanno bisogno che il popolo sia una mandria buona e ubbidiente, che non si faccia delle domande e difenda i loro interessi.

Siamo sempre più tristi e sfiduciati, prova ne è il fatto che sono pochi quelli che si presentano alle urne. Crediamo tutti di valere poco e che la nostra voce non conti e non sia ascoltata.

Forse noi adulti abbiamo passato quella sottile linea di confine che ci rende cosi. Ma i nostri bambini no, loro sono la vitalità, il futuro e la voglia di cambiare.

Sempre se insegniamo loro a essere pastori e non pecore.

PS: grazie a Steve per questo insegnamento

Se l’articolo ti è piaciuto continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook  Mammansia, Instagram Mammansia_chica



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.