Tutto quello che voglio dire alle neomamme

Si diventa mamme per la prima volta solo una volta nella vita.

Quella volta che ti cambia per sempre.

Rivedo me stessa, in quel letto di ospedale e di fianco a me una culla trasparente con un fagottino rosa. Avevo sempre pensato che i neonato non fossero poi così belli. Invece lei era bellissima. Era la cosa più che bella che avevo mai visto. Era luce, la mia luce personale.

E io ero me stessa, imbranata come tutte le prime volte della mia vita.

Ricordo la goffaggine nel gestire quel moncone ombelicale che non sapevo da che parte mettere.

I primi timori nel prenderla in braccio e il senso di paura ai primi pianti che non avevo la minima idea che cosa significassero ne come calmare.

Non possiamo proteggere i nostri figli da tutto

Non possiamo proteggere i nostri figli da tutto.

E per quanto sia doloroso e difficile da accettare dobbiamo accettarlo.

Facciamo tutti del nostro meglio, ma molto spesso questo non è sufficiente.

Non possiamo proteggerli dalla cattiveria del mondo. Dai bulli e dalle persone che li feriranno.

Dalle difficoltà che incontreranno sulla loro strada. Dagli ostacoli che dovranno superare con le loro gambe.

Noi facciamo tutto quello che si può fare. Facciamo il possibile e disperatamente cerchiamo di fare l’impossibile. E qualche volta ci riusciamo. Ma molto spesso no.

Tutto quello che al corso pre parto non dicono mai

Tutto quello che al corso pre parto non dicono mai.

Prima di diventare mamma mi sono spesso chiesta come sarebbe diventata la mia vita con l’arrivo di un bambino.

Ci sono cose che mi sono chiesta e che ho continuato a chiedermi fino alla fine della prima gravidanza.

E solo dopo ho capito che ci sono cose che non ti dice nessuno. Nemmeno al corso pre parto.

Un figlio, sopratutto il primo, è la rivalutazione di tutte quelle che prima erano le tue certezze. Dei punti saldi e dei tuoi MAI.

Smettere di fumare in gravidanza

Smettere di fumare in gravidanza.

Se siete incinte e ancora non avete smesso di fumare vi consiglio di farlo.

E non è solo perché il fumo fa male a voi e al bambino etc ect etc. Fatelo perché:

Vi sentirete decisamente meglio dal punto di vista fisico;
Vi sentirete molto orgogliose di voi stesse;
Non avrete più sensi di colpa;
Non dovrete bramare il momento giusto per fumare con un bambino piccolo vicino;
Non puzzerete più;
Rispamierete un sacco di denaro;
Sarete un buon esempio.
Volete sapere perché scrivo questo post? 

Tutto quello che c’è da sapere sul parto e sul post parto

Tutto quello che c’è da sapere sul parto e sul post parto

Mi sono accorta di avervi parlato di parto e post parto in vari post.

Purtroppo la mia esperienza di parto non è stata positiva per ben due volte, ma questo non significa certo che accadrà anche a voi.

Voglio premettere che tutto può succedere e che quindi è importante che arriviate al parto quanto più serene e pronte a tutto.

Quando anche le mamme piangono

Quando anche le mamme piangono lo fanno in silenzio, di nascosto, nel buio della notte o in un angolo dello sgabuzzino.

Quando le mamme hanno voglia di piangere hanno la capacità di trattenere le lacrime, anche se sono li dentro all’occhio pronte a fare capolino e il cuore a batte all’impazzata. Ma le mamme lo sanno, non si piange davanti ai bambini, le mamme non devono piangere.

Ma le mamme piangono più degli altri. Di nascosto.

In Italia non si fanno più figli. Chissà come mai

In Italia non si fanno più figli. Chissà come mai.

Ieri per sbaglio ho guardato il telegiornale, notiziona del giorno: in Italia la natalità è in calo. 

Ma davvero? E chissà come mai vero?

Partiamo dall’inizio. Hai studiato, cerchi lavoro. Hai una botta di fortuna e lo trovi. Inizi con sei mesi di stage, che se ti va bene lavori come gli altri, spesso più degli altri, ma prendi giusto un rimborso spese. E ringraziare prego.

Un figlio non unisce la coppia fatevene una ragione!

Un figlio non unisce la coppia fatevene una ragione!

Siamo nel 2017 e c’è ancora chi crede alle favole (come me) e chi crede che un figlio unisca la coppia.

Fatevene una ragione un figlio non unisce! Non sto dicendo che divide, ma semplicemente che non unisce.

Un figlio è un dono meraviglioso, un dono stupendo. Ma è anche un cambiamento totale e irreversibile.

Un figlio c’è. C’è da quel giorno per sempre.