Tutte le cose che ho fatto da sola. La mia vita in poche righe

Tutte le cose che ho fatto da sola. La mia vita in poche righe

Questo post voglio dedicarlo a me, e a tutte le persone che siano donne o uomini, mamme o papà che nella vita ogni cosa che hanno se la sono guadagnata. Con fatica e sudore.

Non ho mai ricevuto regali da nessuno e la mia famiglia è stata sempre una famiglia normale. Non povera ma nemmeno benestante o potente da potermi spianare la strada nella vita.

Le 10 cose che proprio non sopporto nelle altre persone

Le 10 cose che proprio non sopporto nelle altre persone

Le 10 cose che proprio non sopporto nelle altre persone.

Ovvero le 10 cose che più mi fanno incazzare.

La prima cosa che non sopporto nelle altre persone è la falsità, la non sincerità. Essere falsi è molto più facile, perché se sei falso, sorridi a tutti, dai ragione a tutti e ti circondi di persone certo, ma di amici veri molto meno. Come dicevo sono una persona sincera, schietta che dice le cose in faccia. Ma la sincerità ha un prezzo e io quel prezzo l’ho sempre pagato e anche caro.         

Siamo mamme ma siamo soprattutto donne

Siamo mamme ma siamo soprattutto donne

Siamo mamme ma siamo soprattutto donne.

Siamo mamme e ciò significa che prima di essere mamme siamo state solo donne. In seguito siamo diventae ANCHE mamme.

Essere mamme non significa quindi rinunciare al nostro essere semplicemente noi stesse. Quelle di un tempo. Forse un po’ più leggere e spensierate ma comunque sempre noi stesse.

Siamo mamme e donne speciali.

C’è poco da fare: non ne azzecco una!

C’è poco da fare: non ne azzecco una!

C’è poco da fare: non ne azzecco una!

Da quando sono al mondo non faccio altro che affannarmi per rendermi le cose più facili, la vita più semplice e meno complicata. E finisco sempre per ottenere l’esatto contrario!

Questo vale per tutti, il destino ci mette sempre lo zampino per complicarci la vita, ma con una buona dose di fortuna molte persone riescono ad avere una vita non dico facile, perché la vita non è facile per nessuno ma almeno agiata, serena, non troppo incasinata.

10 cose che odio di me stessa

10 cose che odio di me stessa

In questo articolo vi racconterò le dieci cose che odio di me stessa, del mio carattere e del mio modo di vivere

Tanti auguri me nel bilancio dei miei 35

Tanti auguri me nel bilancio dei miei 35

Tanti auguri me nel bilancio dei miei 35.

Eh già oggi compio 35 anni.

35 anni di bilanci, di successi e di insuccessi.

Come mi sento? “Un po’ perdente ma guerriera”

Un po’ perdente perché sono tanti i desideri che non ho realizzato e credo che in fondo non realizzerò mai.

Perché troppo spesso sono dovuta scendere a compromessi e non ho inseguito i miei sogni con abbastanza tenacia lasciandomeli sfuggire di mano.

Ma guerriera perché nonostante tutto ogni giorno trovo la forza di alzarmi e andare avanti. Perché oggi come oggi chiunque viva una vita “normale” è un combattente.

All’ultima nonna che è volata in cielo. E alla mia infanzia che è finita.

All’ultima nonna che è volata in cielo. E alla mia infanzia che è finita.

Non posso lamentarmi, a 35 anni avevo ancora una nonna in terra, ed egoisticamente avrei voluto averla qui ancora a lungo.

I nonni rappresentanto l’infanzia, il periodo felice. I nonni sono la dolcezza di abbracci rubati, i consigli saggi e mai ascoltati e i regali sottobanco.

Ci sono i luoghi, e poi ci sono i luoghi del cuore

Ci sono i luoghi, e poi ci sono i luoghi del cuore

Ci sono i luoghi, e poi ci sono i luoghi del cuore.

Li dove tutto è iniziato.

Ci sono luoghi in cui sono stata davvero felice. Luoghi in cui la mia vita è iniziata per davvero.

Ci sono luoghi che lasciano ricordi cosi dolci e intensi da aver bisogno ogni tanto di tornarci, e respirarne la serenità. Ma anche il tremolio del cuore.

Su quei treni che ho perso, e mai più ritrovato.

Su quei treni che ho perso, e mai più ritrovato.

Su quei treni che ho perso, e mai più ritrovato.

Su quei fogli pieni di sogni che prima ho nascosto, poi ritrovato, poi calpestato e alla fine mai più realizzato.

Su quelle speranze che col tempo sono svanite. Come nuvole che piano piano si allontanano dall’orizzonte.

Su quelle delusioni che mi hanno spezzato per il dolore. Che mi hanno cambiata rafforzandomi e indebolendomi allo stesso tempo.

Sono la somma dei miei perché in un mare di per come

Sono la somma dei miei perché in un mare di per come

ono la somma dei miei perché in un mare di per come.

Sono la somma dei miei errori moltiplicata per i miei rimpianti.

Sono le frasi non dette e quelle dette che alla fine erameglio non dire.