Crea sito

Le donne e mamme di oggi non si fermano mai

Le donne e mamme di oggi non si fermano mai

Le donne e mamme di oggi non si fermano mai.

Corrono all’impazzata, nel disperato tentativo di conciliare il ruolo di mamma e donna.

Tenendo alti gli standard. Perché noi donne non ci accontentiamo mai.

Vogliamo essere mamme perfette. Presenti e impeccabili. Ma essere solo mamme non basta. Per necessità personali o necessita contingenti dobbiamo essere molto di più.

E conciliare più ruoli quando all’uomo spesso ne è richiesto solo uno.

E non nascondiamoci dietro una parità che molto spesso è solo raccontata, immaginata e non applicata al cento per cento.

Noi donne facciamo molto di più e questo è innegabile.

E con questo mi prenderò ora le ire dei mariti che la sera passano l’aspirapolvere, esattamente come fa il mio.

Peccato che non abbia la più pallida idea di come sia possibile che i vestiti dei bambini siano sempre puliti e stirati e al loro posto nell’armadio.

O di come il frigorifero si riempia di ciò che serve.

Noi donne che lavoriamo esattamente bene come gli uomini ma il nostro stipendio più basso e le possibilità di carriera irrimediabilmente stroncate dalla gravidanza o solo dal fatto di essere donne e possibili future mamme.

A volte sosteniamo colloqui con domande al limite della fantascienza.

Ci facciamo in quattro per non cadere. E anche quando scivoliamo ci rialziamo sui nostri tacchi alti.

A volte arranchiamo. Spesso piangiamo e ci rompiamo le unghie.

Siamo troppo spesso competitive più tra noi che con gli uomini. Perché nella competizione con gli uomini ci fanno sempre partire con almeno dieci punti di svantaggio.

Spesso pensiamo che l’emancipazione sia stata la nostra vittoria. E se è vero e sacrosanto che sul lavoro possiamo fare tanto quanto e anche meglio di tanti uomini, di fatto non abbiamo redistribuito in maniera equa tutto il resto delle incombenze e dei doveri.

E non basta certo una mimosa per compensare.

Buona festa delle donne a tutte le donne e mamme meravigliose

Se l’articolo ti è piaciuto continua a seguirmi sulla mia pagina facebook Mammansia, Instagram Mammansia_chica