5 anni di te, 5 anni di me, la tua mamma. Lettera a mia figlia

5 anni di te, 5 anni di me, la tua mamma.

Ancora non ci credo. Non mi pare possibile che siano già passati cinque anni dal nostro atteso, sconfusionato, incasinato primo incontro.

Quell’incontro che temevo e allo stesso tempo desideravo, nella piena incoscienza di una primipara.

Quell’incontro che mi ha dato un ruolo nella vita: essere mamma, essere la tua mamma.

Sei il miracolo che ha stravolto la mia esistenza

La ricordo la mattina del test, ero sola ed ero in ritardo per andare a lavoro, ma ho voluto farlo lo stesso.

Le mie mani tremavano e non sapevo come descrivere quello che sentiva il mio cuore. Era un mix potente di emozioni, felicità e tanto stupore.

E nel mio cuore già ti amavo alla follia.

 

Eri così bella appena nata, i miei occhi non avevano mai visto cosa più bella. E sei diventata sempre più bella compleanno dopo compleanno.

Il tuo carattere lo hai tirato fuori da subito e giorno dopo giorno sei sempre più simile a me.

Polemica, capricciosa, irriverente ma anche generosa, affettuosa e buona.

Qualcuno mi dice che sarebbe ora che io ti staccassi un pò da me. Ma hai solo cinque anni e io ho ancora tanto bisogno dei tuoi abbracci, delle tue manine e dei tuoi baci.

Ho bisogno delle nostre chiacchiere e delle nostre risate.

E non mi vergogno ad ammettere che quando sei all’asilo o vai a casa delle tue amiche mi manchi da morire e non vedo l’ora di riportarti a casa con me.

Ci sono giorni che mi fai impazzire, ma se non lo facessi non saresti tu: libera e indomabile come sei.

Io e te ci capiamo con uno sguardo, ci siamo sempre capite così. E’ una cosa tutta nostra di cui vado molto orgogliosa.

Quante cose mi hai insegnato in questi cinque anni. L’importanza di fermarsi, sedersi sul divano e farsi una coccola.

Che non importa se la casa è in disordine quando c’è un bellissimo disegno da finire.

Che i bambini sanno dare la giusta importanza alle cose e non c’è bisogno di andare sempre di fretta.

Ma sopratutto che per essere felice non hai bisogno di una mamma sempre perfetta, di una casa tirata lucido e di cibo biologico e fatto in casa.

Per essere felice a te basto io con tutti i miei difetti che a modo tuo ami da morire.

So che in questo periodo stai soffrendo un po’. Ho ripreso a lavorare e sei sempre tra le prime ad arrivare all’asilo. Lo faccio per te. Per esserci quando esci ed essere sempre io quella che ti porta e ti viene a prenderti. Lo faccio per cercare di offrirti una vita migliore, in cui non ti manchi nulla, ne materialmente ne moralmente.

Lo faccio per dimostrarti che si può essere mamme e anche donne indipendenti, che bisogna inseguire i propri sogni e non arrendersi mai.

Lo faccio per dimostrati che nella vita bisogna sempre darsi da fare e fare delle scelte.

Andare avanti, sempre a testa alta, prendendo la vita di petto.

Ma tu queste cose le sai già. Anche quando pianti un capriccio tu sai già tutto.

Ma sopratutto sai come prendermi tirando forte le redini del mio cuore che batte solo per voi.

Sei già una piccola donna, la MIA piccola donna.

Sei la ragione di ogni mio respiro e il senso di questa vita che troppo spesso mi fa piangere. Ma se tengo duro è solo per te.

Buon Compleanno amore mio immenso

Mamma

Se l’articolo ti è piaciuto continua a seguirmi sulla mia pagina facebook Mammansia, Instagram Mammansia_chica

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.