I peggiori uomini che ho incontrato nella mia vita

I peggiori uomini che ho incontrato nella mia vita.

Oggi vi parlo di me.

Di quella che è stata la mia disastrosa vita sentimentale fino ai 30 anni (Dopo ho avuti i figli e altro a cui pensare).

Penso che alla base del mio problema ci sia il fatto che sia cresciuta a suon di favole, quindi le mie aspettative sull’amore erano decisamente troppo alte per trovare mai una reale collocazione. E un uomo che somigliasse almeno lontanamente al principe azzurro.

Ho puntato sempre alle persone sbagliate, complice una bassa autostima.

Il primo amore posso definirlo più che amore dipendenza. Non mi sembrava vero che qualcuno avesse finalmente notato me che non ero più tutta ciccia e brufoli ma avevo preso le sembianze di una ragazza. Solo che lui era il tipico “mi voglio divertire” quindi è rimasto con me un annetto circa finché non ha deciso che voleva fare il barista, stravolgere la sua vita e ovviamente come prima cosa liberarsi della cozza quale ero.

E’ stata la prima grande delusione, ma in fondo mi ha temprata. Non avevo la minima idea di cosa avrei incontrato in seguito!

Da li una serie di uomini che sono entrati e usciti più o meno alla velocità della luce-.Qualcuno è rimasto qualche mese in più qualcuno l’ho liquidato io. Perché se è vero che sono una romantica sognatrice quando è troppo è troppo.

Farò un breve catalogo:

Cominciamo per la tipologia più diffusa: Il “Ti voglio finchè non ti posso avere poi quando ti ho non ti voglio più”. Questi esseri compaiono nella tua vita e sanno subito che ti vogliono. Ti illudono di avere avuto il colpo di fulmine. Sembrano dei principi azzurri. Ti cercano, giorno e notte, ti corteggiano, ti fanno sentire importante finché non gliela dai. Dal giorno dopo sei attraente ai loro occhi come un insalata scondita. Spariscono. Ti chiedi se siano morti, se li cerchi tu hanno il coraggio di infastidirsi. Normalmente svaniscono nel nulla e nemmeno ti chiederanno mai più come stai.

Seguono la classifica i Ti voglio finché non sento la mia ex. Uscite insieme, sono gentili e galanti,. offrono la cena e la prima sera non ci provano nemmeno. Tutto perfetto ma dopo qualche giorno in cui si sono volatilizzati finché non ti mandano un messaggio:” Scusa ho sentito la mia ex e sono ancora innamorato di lei. Ciao”

Segue poi la categoria: Ti voglio ma non troppo. Ti vogliono, ti cercano solo se lo decidono loro. Se decidi di tua spontanea volontà di mandare un messaggio sei già una rompicoglioni. Sono uomini pieni di se che devono avere il pieno controllo della situazione tu non devi disturbarli perché devono sentirsi liberi.. Ecco questi li ho sempre eliminati io per prima.

Poi arrivano loro i fantastici: Ti voglio ma solo ogni tanto perché sono fidanzato. Sono fidanzanti, relegati in una storia di comodo da cui non si libereranno mai. Fatevene una ragione! voi siete solo la boccata di aria fresca prima tornare a intanarsi di nuovo nello scantinato di un rapporto che si trascina solo per abitudine. Ricordatevi sempre di stare alla larga da questi personaggi perché se stanno in quello scantinato è perché ci vogliono stare. Non li tirerete mai fuori, e se per caso lo farete tempo una settimana avranno già trovato un’altra che gli piace di più e non siete né voi né quella ormai ex.

Poi ci sono loro gli indecisi. Che gli piaci, magari provano un sentimento vero, però non se la sentono perché una storia seria è difficile. Però ti vorrebbero. E allora compaiono con grandi paroloni, poi spariscono perché non se la sentono. E quando meno te lo aspetti, quando li hai già archiviati loro fanno come la Madonna, ricompaiono. E tu ci caschi perché sei una sognatrice. Ma la comparizione dura poco perché poi non se la sentono più. Spariscono e ricompaiono ancora. Giusto per essere sicuri che tu sia ancora li e non abbia una vita senza di loro. Datemi retta se avete tra e mani un personaggio del genere datevela a gambe. Perché non si decideranno mai e continuerete a soffrire in un limbo.

Finiamo con i I mi dispiace ma non ti amo. Loro ti illudono. Ci sono, ti cercano e continuate a vedervi anche dopo la prima volta che siete stati a letto. Ti trattano da regina e ti lasci andare, perché santiidio te la meriti anche tu una bella storia finalmente!! Procede tutto alla grande finché un giorno dal niente se ne escono con la frase:”E’ stato bello, ma non ti amo”. In realtà molto probabilmente hanno già un’altra e la scusa del sentimento è solo una scusa.

E da tutte queste esperienze ho imparato poche cose ma essenziali:

Se ti vuole ti cerca. Se non ti cerca non ti vuole.

E’ inutile tentare di salvare l’insalvabile.

Non correre mai dietro a nessuno. A meno che non sia lo scippatore.

Gli uomini non cambiano.

Se pensate di meritare di meglio sicuramente è così. Non accontentatevi mai.

 

Se l’articolo ti è piaciuto continua a seguirmi su Facebook Mammansia, Instagram Mammansia_chica