Crea sito

Fate figli e non lamentatevi MAI per favore

Fate figli e non lamentatevi MAI per favore

Fate figli e non lamentatevi MAI per favore.

Fate figli e abbiate il coraggio di comunicarlo a lavoro, magari con un contratto precario che ovviamente non si rinnoverà mai più.

Fate figli e non andate in maternità, perché anche se i colleghi vi vedono già a casa a cambiare pannolini, l’azienda ha bisogno della vostra presenza fisica. Poco importa se passerete la maggior parte del tempo chiuse in bagno a vomitare.

Fate figli e sbrigatevi a tornare a lavoro. Ma non fatelo nemmeno troppo presto altrimenti siete delle madri degeneri. Se poi vi licenziate beh care mie siete solo delle fannullone.

Fate figli anche se ben sapete che il posto all’asilo pubblico non vi spetterà mai perché prima ci sono mille mila casi sociali che ne hanno bisogno, anche se non lavorano.

Fate figli e d’estate fate bonificare il vostro stipendio direttamente al centro estivo e se avanza qualcosa potrete godere 1/2 giorni al mare. Non di più perché risparmi non potrete averne.

Fate figli e quei tre giorni che passerete al mare passateli a fare foto da famiglia felice da postare sui social.

Fate figli e arrangiatevi a settembre quando avrete già finito le ferie gentilmente concesse, il centro estivo non c’è e sto figlio non sapete dove metterlo . Potete sempre nasconderlo nella borsa e portarvelo dietro.

Fate figli non lamentatevi. Perché siete solo dei lamentosi irriconoscenti.

Fate figli e i raccomando sui social sempre felici, estasiati. Mai stanchi, assonnati e un pochino infelici.

Fate figli e non lamentatevi perché tanto vi diranno sempre che c’è chi sta peggio di voi. Che può pure essere vero ma in fin dei conti c’è anche chi sta molto meglio.

Fate figli e sorridete sempre e comunque. Mi raccomando non perdete mai la pazienza che la Montessori ha orecchie ovunque, specialmente sulle vostra mura di casa.

Fate figli e indossate sempre una maschera.

Fate figli e non lamentatevi MAI per favore

Ma in casa posatela e piangete quando siete stanche e nervose e non ne potete più perché la finzione non toglie la fatica, l’amarezza e la rabbia che ogni mamma ogni tanto può provare.

Perché al felicità continua non esiste nemmeno sull’isola che non c’è.

E fare figli significa avere molto troppo coraggio al giorno d’oggi. Essere genitori è la cosa più difficile della vita e non lo nasconderò mai.

Perché la vita è dura.

Lo è per tutti.

E dovremmo smetterla di fingerci felici quando avremmo solo bisogno di piangere un po’.

Siamo umani in fin dei conti.

Se l’articolo ti è piaciuto continua a seguirmi sulla mia pagina facebook Mammansia, Instagram Mammansia_chica