Crea sito

La Sirenetta dei bambini: ecco la sua storia

Sirenetta dei bambini
Sirenetta dei bambini

Sirenetta dei bambini

Conoscete la Sirenetta dei Bambini? Oggi vi racconto la storia di Marina, la sirena di Tortoreto, che è conosciuta ed amata da tutti i bambini che trascorrono le vacanze in questa località abruzzese.

C’era una volta una bella sirenetta di nome Marina, che trascorreva le sue giornate sulla riva a giocare con i piccoli granchi. Una calda sera d’estate, illuminata dalla luna piena, si trovava vicino alla spiaggia e, come al solito, stava giocando in mezzo alle onde con i suoi amici granchietti.

Mentre giocava con le conchiglie, venne attratta dalle luci della costa e dalle voci di alcuni bambini che stavano giocando e ballando sulla spiaggia insieme ai loro genitori.

Quanta gioia e che delizioso profumino“, disse mentre guardava un ristorante sul mare.

Voglio vedere che succede laggiù“, disse e decise di avvicinarsi alla costa. Appena arrivò sulla spiaggia, un bambino la vide e gridò: “Guardate, una sirenetta!“.

Allora tutti i bambini si riunirono e corsero verso Marina.

Ma allora le sirene esistono!“, disse uno dei bambini.

“Certo che esistiamo. Ma non tutti possono vederci… solo chi crede nella magia dei sogni ci vede!”, rispose Marina.

Marina, divertita dalla curiosità che i bambini avevano nei suoi confronti, iniziò a raccontare tante storie ed avventure che ha vissuto insieme ai suoi amici pesciolini. I bambini invece le raccontarono le loro vacanze a Tortoreto, i giochi, le feste, la musica. Marina allora capì perché i bambini erano così felici e decise di tornare a Tortoreto tutte le volte che poteva. Da quel momento Marina è diventata ufficialmente la sirenetta dei bambini.

Ancora oggi, si dice che Marina, nelle sere di luna piena, torni sulla spiaggia di Tortoreto per salutare tutti i piccoli bambini che credono nella magia e che trascorrono le loro vacanze in questa cittadina dell’Abruzzo.

Marina è un marchio registrato di proprietà dell’Associazione Albergatori di Tortoreto ed è disegnata da Giordana Galli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.