Crea sito

Cose che mi mancano della vita prima dei figli

Cose che mi mancano della vita prima dei figli

Cose che mi mancano della vita prima dei figli.

Avere figli è meraviglioso. E’ stupendo, favoloso.

Non rimpiango nemmeno un po’ la vita prima di loro, anche perché ogni volta che li guardo mi chiedo come ho fatto a vivere tanti anni senza di loro.

Adesso senza di loro non sarebbe più vita.

Ma ci sono delle piccole cose che mi mancano della vita prima di loro.

Il sonno notturno. Il sonno continuato senza interruzioni. Sdraiarmi a letto, abbracciare il non marito e riaprire gli occhi solo alla mattina. Le lunghe dormite fino a tarda mattinata nel fine settimana a tal punto di sentirmi stanca di stare a letto. Anche se questa cosa nel tempo l’ho recuperata.

La pipì in bagno da sola.

La noia. Sembra strano ma ogni tanto avrei voglia anche di annoiarmi. Di non sapere cosa fare e guardare il soffitto senza urla o sensi di colpa.

Il trucco fatto senza fretta, senza un bambino che urla e l’altro che piange. Poter stendere l’eye-liner come “dio comanda”.

Pulire e riordinare la casa e dopo due ore trovarla ancora pulita e ordinata.

Uscire di casa con una borsa piccola, senza dovermi portare cambi, pannolini, crakers , acqua fazzoletti salviette e tanto aver sempre dimenticato qualcosa di fondamentale tipo la barbie sirenetta.

Il lusso di poter fare una cosa alla volta.

Andare a lavoro senza avere la testa costantemente da un altra parte.

Guardare al futuro con quel pizzico di menefreghismo che rende la vita più leggera.

Vivere alla giornata. Fregandomene di tutto e di tutti e un po’ anche di me stessa.

La spensieratezza. Mi manca quel modo di affrontare la vita cosi leggero e cosi immediato. Senza troppi crucci riguardo al futuro. Quando , senza pensarci troppo, potevo lasciarmi trascinare dagli eventi. Una gita fuori porta improvvisata, una cena al mare, una serata fino tardi, tanto chissenefrega non ho nessuno che mi aspetta!

Le uscite con le amiche, le chiacchiere, le risate e l’occhio al cellulare solo per controllare le notifiche facebook.

La testa leggera. 

Essere genitori è faticoso, inutile che ce la raccontiamo. Una fatica piacevole, ma sempre una fatica. E’ molto più di un lavoro a tempo pienissimo, è una condizione di vita nuova.

 

I figli sono amore allo stato puro. Sono una parte del tuo cuore che va in giro con le sue gambe. Ma i figli oltre al cuore riempiono la testa.

Tutto il tuo mondo viene trasformato a misura loro.

Non sei più tu al centro della tua vita ma ci sono loro. Loro che diventano il tuo sole e tu gli ruoti attorno.

Sei il custode del tuo sole. Vuoi che splenda sempre e comunque. E quello è il nuovo scopo della tua vita.

Ad un tratto il futuro fa più paura.

Perché vuoi che loro abbiano sempre il meglio di tutto e in tutto. Vuoi dare loro una vita serena e un mondo migliore. E nel tuo piccolo fai di tutto per raggiungere questo scopo.

I figli ti assorbono. I figli diventano padroni della tua vita.

I figli diventano il senso della tua vita.

Che non è più la vita di un tempo, e non la rimpiangi, perché le cose che ho elencato all’inizio sono piccolezze se paragonate all’immensità del dono dei tuoi figli.

 Anche se qualche ora di sonno in più la rimpiangi eccome!

 

Se l’articolo ti è piaciuto metti “mi piace” sulla mia pagina Facebook Mammansia, e seguimi su Instagram Mammansia_chica



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.