Crea sito

Tag: vita

Ci si abitua a tutto. Anche al dolore e alla fine non lo senti più

Ci si abitua a tutto. Anche al dolore e alla fine non lo senti più

La vita ne ha in abbondanza per tutti. Di dolori. E molte poche, di gioie.

La vita ti colpisce alle spalle quando meno te lo aspetti, eri inerme, non eri pronto. Ma ci sono cose per cui non si è mai pronti.

La vita ti mette faccia a faccia col dolore. Coi distacchi. Col dolore al cuore che diventa così intenso da diventare fisico.

E poi ti abitui.

Cose che mi mancano della vita prima dei figli

Cose che mi mancano della vita prima dei figli

Avere figli è meraviglioso. E’ stupendo, favoloso.

Non rimpiango nemmeno un po’ la vita prima di loro, anche perché ogni volta che li guardo mi chiedo come ho fatto a vivere tanti anni senza di loro.

Adesso senza di loro non sarebbe più vita.

Ma ci sono delle piccole cose che mi mancano della vita prima di loro.

Il sonno notturno. Il sonno continuato senza interruzioni. Sdraiarmi a letto, abbracciare il non marito e riaprire gli occhi solo alla mattina. Le lunghe dormite fino a tarda mattinata nel fine settimana a tal punto di sentirmi stanca di stare a letto. Anche se questa cosa nel tempo l’ho recuperata.

Col senno di poi…. non sarei quella che sono adesso

Col senno di poi…. non sarei quella che sono adesso

Col senno di poi…. non sarei quella che sono adesso.

Quante volte vi capita di pensare “col senno di poi la tal cosa l’avrei fatta in maniera diversa, avrei risposto in altro modo, avrei fatto un’altra scelta?”.

Quante volte avete rimpianto certe decisioni prese nel passato coltivando l’assoluta certezza che se aveste scelto in altro modo ora sarebbe tutto migliore ?

Io tantissime volte, troppe pure per contarle.

col senno di poi

Ogni giorno, in continuazione mi capita di fare una cosa, fare una scelta, anche banale, e pentirmene subito dopo.

Eppure mi rendo conto che se non avessi fatto le mie scelte, giuste e sbagliate che siano state, non sarei la persona che sono adesso.

Non vivrei la vita che vivo ora.

Penso che la vita sia un susseguirsi di bivi e strade e che mutano in base alle tue decisioni, anche le più banali, tipo vado a destra o sinistra.

Nella mia di vita c’è una concatenazione di eventi che mi hanno portato a conoscere il non marito, ed avere la nostra famiglia, se anche solo un piccolo incontro, una piccola virgola fosse stato diverso ora forse non ci sarebbero i miei figli, proprio così come sono loro.

Per questo articolo ho scelto l’immagine del giorno della mia laurea perché lo reputo un passaggio chiave della mia esistenza. Da quel giorno tante cose sono cambiate e da lì è iniziato una meraviglioso susseguirsi di eventi che mi hanno portato qui, adesso, nel modo in cui sono.

Sotto quella corona di allora c’erano tanti sogni, desideri e tanta voglia di fare. Qualcosa si è realizzato, qualcosa no, ma non importa.

Potrei girare il mondo, forse, e invece sono immersa nell’umidità della bassa modenese.

Avrei potuto essere tante cose, ma le mie scelte mi hanno portata qui e onestamente non vorrei essere da nessun ‘altra parte.

Col senno di poi, in fondo, non significa nulla. Perché in quel poi c’è l’esperienza maturata che mancava in quel momento preciso.

Siamo un continuo divenire, un mutamento irrefrenabile e meraviglioso.

Non bisogna mai, mai, mai voltarsi indietro e avere dei rimpianti o dei rimorsi perché tutto quello che è stato fa parte di noi e ci ha rese quelle che siamo adesso.

Siamo state bambine, ragazze, donne e adesso mamme. Le mamme che siamo nascono dalle bambine che eravamo con molta più esperienza.

Evviva le mamme e le donne che hanno imparato a non voltarsi indietro!

Se l’articolo ti è piaciuto continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook  Mammansia, Instagram Mammansia_chica