Crea sito

Sì della Consulta al cognome della madre per i figli

genitori
Cognome della madre insieme a quello del papà?

Fino a poco tempo fa dalle nostre parti nessuno si era mai posto il problema: i figli prendevano il cognome del padre. Era sempre stato così. Negli ultimi anni invece si sta diffondendo sempre di più l’idea di poter dare il doppio cognome ai figli (c’è chi anche vorrebbe poter scegliere di dare solo il cognome della madre, anche in presenza di padre, mentre prima avveniva solo in caso di ragazza madre).

Se non sbaglio non c’è ancora una legge precisa che dà le indicazioni su questo tema, ma ogni tanto arriva una nuova sentenza che lascia la libera scelta ai genitori. L’ultima sentenza è di alcuni giorni fa ed arriva dalla Consulta. In base a quest’ultima sentenza sarebbe “illegittima l’automatica attribuzione del cognome paterno” in presenza di una “diversa volontà dei genitori“.

Quindi, da quello che mi sembra di capire… se i genitori non dichiarano nulla, il bambino prende automaticamente il cognome del padre, ma se, al contrario, presentano una richiesta diversa (relativa alla possibilità di dare un doppio cognome) allora non si può assegnare automaticamente al bambino neonato il cognome del padre, come è sempre stato al momento del riconoscimento, in attesa dell’approvazione della richiesta.

Se 2 genitori decidono di dare il doppio cognome al proprio bambino, la richiesta dovrà essere accettata automaticamente, senza dover seguire un iter burocratico lungo ed estenuante. Però devono essere d’accordo entrambi i genitori. Altrimenti non si può fare.

La sentenza della Consulta arriva dopo che la Corte di appello di Genova ha sollevato la questione. Si parte da una coppia italo-brasiliana, che aveva presentato la richiesta di dare il doppio cognome al proprio figlio, che ha la doppia nazionalità ed in Brasile aveva già il doppio cognome. Ma la richiesta è stata respinta. E così la coppia ha fatto ricorso. E la Consulta ha dichiarato l’illegittimità della norma che prevede di attribuire automaticamente il cognome del padre, nel caso in cui i genitori vogliano dare il doppio cognome.

Al momento non c’è ancora una legge che regola questa questione. Nel 2014 è stata approvata alla Camera la legge che permette di dare il doppio cognome ai bambini, ma questa legge deve essere ancora approvata al Senato. Al momento quindi, i genitori che vogliono dare il doppio cognome ai figli, devono rivolgersi al Prefetto e la concessione è a discrezione del Prefetto stesso. Se poi la coppia non è sposata, molti preferiscono far riconoscere il bambino dalla mamma e solo in un secondo momento dal papà, in modo da dare il doppio cognome. Ma se ci fosse una legge che stabilisce le regole e permette di attribuire il doppio cognome senza un lungo iter, sarebbe sicuramente meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.