Crea sito

Santa Lucia: storia, leggenda e tradizioni

Biscotti per Santa Lucia
Biscotti per Santa Lucia

Santa Lucia

Il 13 dicembre si festeggia Santa Lucia, la protettrice della vista, degli oculisti e dei ciechi e Patrona di Siracusa. In alcune parti d’Italia in questa giornata i bambini ricevono dei regali da parte della Santa, che viene attesa un po’ come accade con Babbo Natale.

Conoscete la storia della santa, la leggenda e tutte le tradizioni legate a questa giornata? Si può dire infatti che Lucia sia una delle sante più importanti dell’anno. Si dice anche che il 13 dicembre sia il giorno più corto dell’anno, con meno ore di luce, anche se in realtà il giorno veramente più corto è quello del Solstizio d’Inverno, che cade verso il 21 o 22 dicembre.

Vediamo la storia, la leggenda e le tradizioni legate a questa giornata!

Storia

Lucia era una donna di buona famiglia, vissuta nel IV secolo a Siracusa, in Sicilia. Era fidanzata con un concittadino, destinata a diventare moglie e madre. Dopo che la madre si ammalò, Lucia si recò a Catania sulla tomba di Sant’Agata, per chiedere la guarigione della mamma. Qui la santa le apparve chiedendole di aiutare i poveri ed i deboli.

Lucia tornò a casa e trovò la madre guarita. Così decise di rompere il fidanzamento e di dedicarsi alla cura dei poveri, donando tutta la sua dote. Il fidanzato però decise di denunciarla pubblicamente, accusandola di essere cristiana. Sotto l’impero di Diocleziano, i cristiani erano perseguitati.

Lucia ammise di essere cristiana, ma, nonostante le torture a cui fu sottoposta, non rinunciò alla sua fede. E così venne condannata a morte. Prima di morire, predisse a Diocleziano che sarebbe morto dopo poco e che le persecuzioni nei confronti dei cristiani sarebbero finite. Ed entrambe le cose si verificarono nel giro di pochi anni.

Leggenda

Secondo la leggenda, Lucia aveva fatto innamorare un ragazzo che era abbagliato dalla bellezza dei suoi occhi. E per questo glieli aveva chiesti in regalo. Lucia aveva acconsentito al regalo e gli occhi le erano ricresciuti ancora più belli. Il giovane le aveva quindi chiesto anche questi nuovi occhi in regalo e, al suo rifiuto, l’avrebbe uccisa con una coltellata al cuore.

Tradizioni

Nelle regioni del nord Italia (Trentino, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Emilia Romagna e Veneto) la festa di Santa Lucia è molto sentita. I bambini aspettano l’arrivo della Santa come avviene per Babbo Natale. Le scrivono letterine per chiedere dei regali. Lasciano anche cibo, carote, fieno e bevande sulla finestra per Lucia ed il suo asinello.

Secondo la tradizione, infatti, la santa gira per le città insieme al suo asinello per portare doni e dolci ai bambini buoni. Ma i bambini devono andare a letto presto. Perché se la santa li trova svegli, gli lancia della cenere negli occhi.

In Svezia e in Danimarca la mattina del 13 dicembre la figlia primogenita indossa una tunica bianca e una sciarpa rossa in vita, mette sulla testa una corona verde di rami con 7 candeline e porta la colazione a letto ai familiari, accompagnata dalle sorelle più piccole, che devono indossare una tunica con una cintura bianca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.