Crea sito

La scuola dei Principi e delle Principesse a teatro

diploma scuola dei principi
Diploma della scuola dei Principi e delle Principesse

La scuola dei Principi e delle Principesse

Scuola dei Principi e delle Principesse: quando sono passati diversi giorni dallo spettacolo visto a teatro e le tue figlie ancora ne parlano, fanno domande su scene in particolare e ricordano piccoli dettagli all’improvviso, senza un motivo apparente o senza che tu gli abbia chiesto nulla, allora capisci che La Scuola dei Principi e delle Principesse della Compagnia Un Teatro da Favola è stato un vero successo. Uno “spettacolo bellissimo“, come lo hanno definito (in momenti diversi) entrambe le figlie. Figlia Uno si è già prenotata, perché quando lo rifaranno (e DEVONO rifarlo, non è nemmeno presa in considerazione l’ipotesi che non lo facciano di nuovo!), dobbiamo tornare a vederlo.

Scuola dei Principi e delle Principesse, la trama

Nel Regno di Fantàsia la Regina decide di cercare un erede anche tra le persone del popolo. E così il Granduca Barbagrande estrae a sorte tra la gente “normale” un ragazzo e una ragazza per farli entrare nella famosa scuola del Regno di Principi e Principesse diretta da Cenerentola . Entreranno nella scuola la dolce e graziosa Sofia ed il rozzo ma comicissimo meccanico Romolo. Dovranno competere con i cattivi della Storia : la contessa Iriza e il marchese Volitone… ma alla fine il Bene Trionfa Sempre e anche tutti i bambini verranno premiati con il diploma di Principe o Principessa.

diploma alle bambine
Diploma alle bambine

Scuola dei Principi e delle Principesse, la mia recensione

Uno spettacolo imperdibile. Uno degli spettacoli più divertenti di questa stagione. Merito anche di un gruppo molto affiatato che ha messo in scena lo spettacolo in maniera impeccabile (nonostante l’assenza di alcuni componenti della Compagnia, impegnati in un altro spettacolo in un altro teatro).

Uno spettacolo che ci ha fatto ridere di cuore. Io avevo letteralmente le lacrime agli occhi dalle risate. Personaggi ben costruiti, che hanno contribuito a rendere questo spettacolo così bello. Grande il Granduca Barbagrande, interpretato da Salvatore Rivoli. Non mi era ancora capitato di vedere Salvatore sul palco e devo ammettere che è stato molto bravo in questo personaggio caratterizzato da un modo di camminare e un modo di parlare molto particolare. Grande il marchese Volitone, interpretato in maniera impeccabile dal nostro preferito Valerio Palozza, che stavolta ha “indossato” i panni del personaggio un po’ cattivo, ma ci ha comunque fatto ridere. Grande Romolo, interpretato in maniera fantastica da Daniele Trombetti. Daniele ci aveva già conquistati nello spettacolo Supereroi contro Principesse col suo “Hulk spacca!“, qui con il suo Romoletto e la sua romanità travolgente ci è piaciuto ancora di più.

E poi le fanciulle… la Regina, interpretata in maniera molto regale da Francesca Romana Biscardi; la bellissima Cenerentola, interpretata da Beatrice De Luigi, che conquista sempre tutti i bambini; la dolcissima aspirante principessa Sofia, interpretata dall’altrettanto dolcissima Silvia Augusti; e la tremenda contessa Iriza (già il nome è tutto un programma… Candy Candy docet), interpretata da Valentina Marziali, che è riuscita a sembrare antipatica al punto giusto.

Insomma, uno spettacolo che ci è piaciuto molto. E che metteremo nella lista di quelli da rivedere, se la Compagnia Un Teatro da Favola lo riproporrà anche nella prossima stagione teatrale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.