Coronavirus, le raccomandazioni per cercare di evitare il contagio

Coronavirus
Coronavirus

Coronavirus, consigli per evitare il contagio

Coronavirus: è questo l’argomento principale di queste giornate. Una parola che spaventa e in alcuni casi sta creando veramente il panico. Gente che prende d’assalto supermercati per fare la spesa e fare scorte di alimenti (neanche fossimo in periodo di guerra). Gente che assalta le farmacie alla ricerca di mascherine o di gel disinfettanti. Non entro nel merito della questione medica, perché non sono un medico e quindi non mi permetto di dire quale sia la situazione effettiva o quanto sia pericoloso questo virus. Penso però che bisognerebbe affrontare la situazione facendo riferimento soltanto alle notizie ufficiali del Ministero della Salute o dell’OMS. Evitate di diffondere notizie per sentito dire, perché ve l’ha detto vostra zia o vostro cugino, perché l’avete saputo dall’amico di un amico.

In questi giorni ho sentito veramente di tutto. Da chi parla di un complotto (e ci sarebbe già il vaccino pronto per essere venduto) a chi dice che ha sentito che verranno chiuse le scuole in tutta Italia (notizia fake che è già stata smentita dal ministro Conte). A chi dice che sicuramente ci sono altri casi anche nelle zone “tranquille”, ma li stanno tenendo nascosti e non ce lo dicono… Questo è veramente terrorismo psicologico e sarebbe da evitare. Chi diffonde queste notizie, dovrebbe essere multato o denunciato.

E allora perché io ne parlo? In realtà voglio semplicemente condividere quelli che sono i consigli per cercare di evitare il contagio. Che poi, se li andate a leggere, sono semplici norme igieniche, che si dovrebbero seguire sempre, anche in caso di semplici raffreddori. Ma è bene ribadirle, visto che, a quanto pare, non sono così scontate…

Il virus si può trasmettere attraverso:

  • gocce di saliva con colpi di tosse o starnuti
  • contatti diretti personali (come toccare o stringere la mano di una persona che ha il virus e poi portarla sulla bocca, sul naso oppure sugli occhi)
  • toccando un oggetto o una superficie contaminati dal virus e poi portandosi immediatamente le mani (non ancora lavate) sulla bocca, sul naso sugli occhi

E allora cosa concretamente possiamo fare per cercare di evitare il contagio? Ecco semplici consigli da seguire:

  • lavarsi spesso le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi o con soluzioni alcoliche
  • non toccare gli occhi, il naso o la bocca con mani non lavate
  • evitare contatti ravvicinati (meno di 1 metro) con persone che sono malate o che mostrano sintomi di malattie respiratorie (come tosse e starnuti)
  • starnutire o tossire in un fazzoletto o nell’incavo del gomito flesso, utilizzare una mascherina e gettare i fazzoletti utilizzati in un cestino chiuso subito dopo l’uso
  • rimanere a casa se si hanno sintomi respiratori acuti
  • pulire regolarmente oggetti e superfici che possono essere state contaminate da più persone con acqua, detergenti e candeggina o un comune disinfettante

Image by Gerd Altmann from Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.