Come ottenere la Certificazione Verde (o Green Pass)

Certificazione Verde
Certificazione Verde

Certificazione Verde: come si ottiene?

Avete fatto il vaccino, avete avuto il covid o fatto un tampone e volete ricevere la Certificazione Verde (altrimenti detta Green Pass), che dal 6 agosto servirà per accedere a diversi servizi o strutture? Vediamo i vari modi per ottenerla!

Non entro nel merito del discorso sul Green Pass, se sia giusto oppure no. Non è questo il luogo e nemmeno il momento adatto per discuterne. Ho letto tanti commenti sui social e molti sono veramente aberranti. Dalla gente che invita a boicottare chi lo chiederà a chi augura ogni male a chi non lo ha perché non vuole vaccinarsi. Si sta rasentando veramente la follia, da entrambe le parti.

Vediamo soltanto come si può ottenere, per accedere a tutti quei servizi in cui sarà obbligatorio a partire dal 6 Agosto.

Partiamo da chi ha scelto di fare il vaccino. Dopo aver effettuato la prima dose, dovreste ricevere una email o un sms con un codice che serve, abbinato al codice fiscale (o alla tessera sanitaria), per scaricare il certificato direttamente dal sito del governo dgc.gov.it. Qui dovete avere per forza il codice per scaricarla. In alternativa, se avete sul cellulare installata l’App Io oppure l’App Immuni dopo circa 48 ore dal vaccino, vi arriverà una notifica e troverete il certificato direttamente lì. Il certificato ha una durata di 270 giorni (9 mesi) dalla data in cui avete effettuato l’ultima dose di vaccino.

In teoria se avete avuto il Covid dovreste riuscire ad avere il certificato nello stesso modo o tramite le stesse App. Come data di inizio sarà considerata la data del primo tampone negativo dopo il Covid. In questo caso però la certificazione non durerà 9 mesi, come per chi ha fatto il vaccino, ma durerà 6 mesi.

Se non si ha il codice per scaricare il certificato, perché non è arrivato o lo avete perso, non si ha la carta d’identità elettronica e non si può utilizzare nessuna delle App previste, c’è un numero di telefono che si può contattare per richiedere il codice, ma pare che non sia molto semplice riuscire a prendere la linea. Quindi dovete armarvi di tanta pazienza. Il numero è 1500 ed è attivo 24 ore su 24.

Chi ha avuto il Covid può chiedere il codice direttamente al proprio medico, che ha comunicato la fine del periodo di isolamento. Ma anche con i medici di base c’è qualche problema. In teoria loro potrebbero riuscire a scaricare la certificazione anche solo con la tessera sanitaria del paziente, ma non tutti lo fanno. Alcuni dicono di non poterlo fare e rimandano al sito del governo. Anche se ufficialmente sono considerati come uno delle modalità per ottenere il certificato.

Sulle App il certificato si troverà come Codice Qr da stampare o presentare direttamente tramite lo smartphone. In teoria chi vuole controllare dovrebbe avere un apparecchio specifico per leggere il Codice Qr, in modo da sapere se la persona ha affettivamente un Green Pass in corso di validità o no.

L’ultimo modo per ottenere un certificato è effettuare un tampone. L’esito negativo del tampone permetterà di accedere a tutti i luoghi entro le 48 ore dal momento in cui si è effettuato il tampone. Quindi se ad esempio effettuate un tampone il sabato mattina alle 10 sarete liberi di accedere a qualsiasi luogo in cui viene richiesto il Green Pass fino alle 10 del lunedì mattina successivo. Questo tipo di certificazione ha quindi una durata limitata di 2 giorni.

Ricordo che la Certificazione sarà obbligatoria dal 6 Agosto dai 12 anni in su per andare in ristoranti, bar o pizzerie al chiuso, palestre e piscine, cinema e teatri, manifestazioni sportive o fiere.

Image by Nenad Maric from Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.