Benvenuto Autunno

autunno
Autunno

Il 23 settembre si celebra l’equinozio d’autunno. Il giorno in cui le ore di sole e le ore notturne sono uguali. E quest’anno l’equinozio d’autunno è arrivato alle 10.21 di questa mattina.

Diciamo addio all’estate (anche se spesso il caldo ancora non è finito) e diamo il benvenuto ufficialmente all’autunno.

A molte persone l’autunno mette tristezza… le giornate si accorciano (tra un mesetto si rientrerà nell’ora solare e saranno ancora più corte!), il caldo diminuisce sempre di più, arriva la stagione delle piogge e le prossime vacanze sono molto lontane.

A me non dispiace così tanto l’autunno. Anzi… Mi piacciono i colori autunnali. I colori delle foglie, i colori dei viali alberati, le temperature più basse, la ricerca del tepore sotto una coperta, i sapori dell’autunno…

Ed allora posso dirlo: Benvenuto Autunno. Diamo il via alla stagione delle zucche, alla stagione che ci porterà al Natale (a cui ormai mancano meno di 100 giorni), alla stagione delle castagne, dell’uva e dei mandarini.

Mi ricordo che da bambina mi piaceva raccogliere le foglie per attaccarle sul quaderno (anche la maestra ci chiedeva di prenderle) oppure mi piaceva passeggiare nel parco per sentire il rumore delle foglie secche quando ci passavo sopra.

Ed allora voglio celebrare l’arrivo dell’autunno con una bella filastrocca che mi è capitato di leggere:

Cadono le foglie spinte dal vento
le guarda il bambino ed è contento
di questo ballo improvvisato
che le adagia piano sul prato.
Corre il bambino e le raccoglie
può finalmente toccare le foglie
gialle rossicce ed arancione
sono i colori di questa stagione.
Ecco l’autunno è ritornato!
lo dicono le foglie, gli alberi, il prato.

Precedente Spongebob Live Party: tutti al cinema con la spugna gialla Successivo Come aiutare i bambini a scegliere lo sport giusto?

Lascia un commento