Crea sito

Albe Edizioni, la nuova casa editrice per bambini

albe edizioni
Albe Edizioni

Albe Edizioni, casa editrice per bambini

Albe Edizioni è una nuova casa editrice specializzata in libri per bambini e ragazzi. Ho scoperto da poco questa nuova casa editrice, che è stata fondata a gennaio 2017 per iniziativa dei due soci fondatori Alberto Cristofori (editor e scrittore) e Manuela Galassi (appassionata di arte e letteratura). Ho avuto modo di svogliare alcuni dei suoi primi testi e li trovo veramente di ottima qualità (non solo per le storie che raccontano, ma anche per la presentazione grafica).

Trovo che l’obiettivo alla base di questa nuova casa editrice sia veramente lodevole: scegliere libri che privilegiano la libertà fantastica e poetica rispetto agli intenti didattici e scopertamente pedagogici. Si vogliono offrire al pubblico dei lettori più giovani prodotti di alta qualità, particolarmente curati nei testi e nelle illustrazioni, ma anche nella confezione, nella convinzione che la bellezza sia un valore che garantisce la durata nel tempo e nella memoria dei lettori.

Libri che possano far sognare. Libri che possano contribuire a sviluppare la fantasia. Libri con storie indimenticabili ed emozionanti.

Per maggiori informazioni sui prodotti e sulla casa editrice Albe Edizioni potete consultare la fanpage ufficiale su Facebook.

libri albe edizioni
Libri Albe Edizioni

Albe Edizioni: le prime uscite

Il piano editoriale prevede per il 2017 dieci titoli, i primi dei quali, sono disponibili da marzo (e sono proprio i due libri che abbiamo a casa):

  • Hachiko del catalano Llui­s Prats, un romanzo ispirato a una storia vera giapponese (io ho visto la statua di Hachiko a Tokio!), destinato a lettori dagli 8 anni in su;
  • Pulcino della scrittrice e illustratrice milanese Chiara De Fernex, una delicata fiaba di animali per bambini in età prescolare.

Ecco le schede dei primi libri pubblicati ed in pubblicazione da Albe Edizioni

Chiara De Fernex – Pulcino

Una fiaba che racconta il desiderio di crescere e di conoscere il mondo e i modi in cui l’amore materno aiuta ad affrontare le piccole e grandi difficoltà della vita. Con immagini essenziali e poetiche.

Il piccolo Pulcino si allontana dalla mamma quando scopre che quest’ultima non può volare. È alla ricerca di qualcuno che glielo insegni. Ma, dopo il primo entusiasmo, un temporale interrompe questa ardita avventura. Le ali della mamma, che sembravano tanto limitate, si riveleranno perfette per consolare lo spaventato protagonista.

Chiara De Fernex (1981), milanese, nel 2011 ha esordito con il romanzo, La maschera neutra (ed. Amatea). Grazie alla passione per la psicologia si è occupata del progetto “Arte e parole” in collaborazione con un gruppo di sostegno per la salute mentale. Ha inventato questa storia, e l’ha personalmente illustrata, per i suoi due figli.

Lluís Prats – Hachiko. Il cane che aspettava

Ispirato a una storia vera di fedeltà che vince la morte. Nel Giappone degli anni Venti e Trenta del Novecento, la straordinaria dedizione di un cane per il suo padrone diventa un simbolo universale e suscita la solidarietà e il riconoscimento di tutta una comunità. Una storia commovente raccontata dal prestigioso autore catalano Lluís Prats Martínez e illustrata dall’artista polacca Zuzanna Celej.

Hachiko è un akita (i cani dei samurai) che ogni mattina accompagna alla stazione ferroviaria il padrone, insegnante in un’altra città, e ogni sera torna ad accoglierlo. Un giorno il professore muore
all’improvviso durante una lezione e Hachiko quella sera lo aspetta invano. Continuerà ad aspettarlo per tutta la vita, senza mai allontanarsi dalla stazione, mentre la comunità intorno a lui, colpita dalla sua perseveranza, inizia una gara di solidarietà per nutrirlo e sostenerlo nell’impresa. Dopo la morte, Hachiko verrà celebrato come un simbolo dei più nobili valori della tradizione giapponese. Da questa vicenda, il celebre film del 2009 con Richard Gere.

Chiara Tassinari – Sorrisi

Alcuni nascono improvvisamente, altri maturano a poco a poco; alcuni sono caldi e vanno dritti al cuore, altri sono freschi e ingenui, altri ancora sembra che si nascondano… Sono i sorrisi! Perché tutto,
se guardato con lo spirito giusto, può essere fonte di gioia e felicità.

Attraverso una serie di immagini poetiche ed evocative, l’autrice ci spinge a riflettere sulle tante situazioni diverse in cui può nascere un sorriso: una corsa in slitta sulla neve, un tuffo fra le onde del mare, un pomeriggio di gioco con gli amici. Ci sono i sorrisi di gioia per una scoperta inaspettata, quelli di trionfo dopo una vittoria sportiva, ma anche quelli più intimi e segreti, legati a una serena
passeggiata in mezzo alla campagna, alla lettura di un libro o agli affetti familiari.

Chiara Tassinari si è occupata di decorazione, scenografia, illustrazione. Vive e lavora tra Savona e Genova. Nel 2011 ha pubblicato il suo primo libro, Cosa succede alla pancia della mamma.

Marina Mander e Francesca Sacconi – Gatto Nando per il mondo

Un giro del mondo compiuto attraverso la fantasia di un simpatico gattone. Seguendo il gioco delle rime, il protagonista ci trasporta con un pizzico di ironia tra paesi e popoli diversi.

Tranquillamente disteso sul divano, Gatto Nando sogna viaggi mirabolanti in paesi lontani. Cosa farei se fossi un gatto africano? si chiede. Porterei babbucce e caffettano. E se fossi un gatto siamese, o giapponese, o russo, o creolo? Immagini suggestive e ricche di umorismo accompagnano questa scoperta del nostro pianeta e i piccoli lettori potranno continuare a divertirsi inventando nuove situazioni e nuove rime.

Marina Mander è autrice di numerosi libri, fra cui La prima vera bugia (2011) e Il potere del miao (2015), ispirato al suo amore per i gatti. Francesca Sacconi ha illustrato diversi libri per bambini, tra cui Il missoltino dispettoso e altre storie e La leggenda di San Giuliano l’Ospitaliere.

4 Risposte a “Albe Edizioni, la nuova casa editrice per bambini”

  1. La casa editrice Albe è grandiosa: ho inviato un mio manoscritto e mi hanno fatto sapere, Alberto e Manuela, che a Settembre ne inizieranno la lettura… E dopo neanche un giorno trascorso dal mio invio! Quando il rispetto per le persone è un’arte: grazie a tutti, e come diceva Totò, a prescindere!
    Giuseppe (Puccio)

  2. Mi chiamo Julie e vivo in alta Toscana, Sono insegnante di Materie Tecniche Applicate e scrivo fiabe dall’età di 10 anni, insomma scrivo da sempre. A scuola raccontavo fiabe ai miei compagni e da quel tempo non ho più smesso. Ora io ho Vi ripropongo di vedere la mia storia editoriale e se Vi interessa pubblicare i miei lavori tutti illustrati che sono superiori ai cento racconti.

    Per le illustrazioni ho usato diverse tecniche /la tecniche del mio insegnameto nelle scuole di 1° e 2° grado e per la rilegatura ho usato anche tecniche editoriali come potrete osservare dagli allegati, nel sistema di impaginazione che in occidente ci siamo dimenticati e sarebbe il sistema nippo-cinese: un sistema interessante con la facilità della impaginazione e rilegatura che potrebbero essere secondo la mia esperienza un sistema logistico fondamentale per una veloce pubblicazione. Comunque io sono qui solo per chiederVi se potete pubblicare i mie lavori secondo il Vs. sistema. Nulla di più.

    I miei libri di fiabe sono tutti illustrasti da me personalmente, (tempera, acquerello, informatico sono dunque di facile impaginazione e rilegatura… prob sono entrata in un argomento prob. fuori luogo? Può essere ma ahimè sono proiettata, tramite il mio insegnamento nelle aule, verso un universo che desideravo ed insegnare per sviluppare per i costi minori per la realizzazione della stampa e la velocità della realizzazione un bel libro. Potrete porre un po’ di attenzione ai miei lavori e naturalmente secondo la vostra logica editoriale?

    In attesa di un cortese riscontro, invio i miei distinti saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.