Crea sito

Mamme di oggi, come siamo?

identikit mamme oggi
Identikit delle mamme di oggi

Mamme di oggi, come siamo?

L’istituto di ricerca internazionale IPSOS ha recentemente realizzato una ricerca, per conto di Kinder e Ferrero, sulle mamme di oggi, le donne contemporanee. E allora, leggendo i risultati e confrontandomi in base alla mia esperienza, mi sono chiesta: come siamo veramente noi mamme di oggi?

Sicuramente le differenze rispetto alle mamme di ieri sono molte. Mia mamma non lavorava. Faceva la casalinga e quindi mi ha cresciuta occupandosi tutto il giorno di me. Mi portava a scuola, a pranzo stavamo insieme e mi aiutava a far i compiti. Io ho fatto 2 anni di asilo e poi sono andata alle elementari. E ricordo che in classe alle elementari c’era solo una bambina che faceva il tempo pieno (fino alle 16.30) perché la mamma lavorava. E per me era così strano… tutti uscivamo alle 12.30, mangiavamo a casa e potevamo stare il pomeriggio in famiglia. Era normale. Tutte le mamme delle mie amiche ed amici stavano a casa. Oggi i bambini sono abituati a rimanere a scuola a tempo pieno sin dall’asilo nido. Mia figlia, alle elementari, fa 40 ore settimanali. Come me al lavoro. Questa è sicuramente una delle cose principali che ci rende diverse oggi come mamme dalle nostre mamme. Non dico che sia meglio ora o fosse meglio prima. Dipende dai punti di vista. L’importante è trovare un proprio equilibrio.

Comunque trovo che i risultati di questa ricerca siano molto interessanti e vale la pena leggerli per fare qualche riflessione.

fatica mamme
Sfide delle mamme

Qual è il ritratto della mamma e donna contemporanea?

Noi mamme di oggi siamo soddisfatte, altruiste, wonder-mamme, negoziatrici, decisioniste e autocritiche. Vi riconoscete in questo ritratto realizzato da IPSOS per Kinder Cereali? Obiettivo della ricerca era dare voce ai bisogni delle mamme di oggi, per “sensibilizzare la collettività sui piccoli gesti che ognuno può fare per dar loro un supporto concreto nell’affrontare una quotidianità sempre più complessa da gestire“.

Anche se siamo sempre incasinate, corriamo dalla mattina alla sera tra casa, scuola e lavoro, essere mamme ci piace. La ricerca IPSOS ha coinvolto un campione di 1500 adulti tra i 18 e i 65 anni (1000 mamme e 500 papà con figli tra i 3 e i 12 anni). Vediamo quindi nel dettaglio quali sono le caratteristiche principali delle mamme di oggi (e poi ditemi se vi ci ritrovate!).

  • Soddisfatta

Il 100% delle mamme si ritiene soddisfatta della sua vita e del rapporto con i figli. Addirittura le mamme che lavorano ed hanno più di un figlio hanno dichiarato di avere un livello di soddisfazione anche più alto. Eccomi: mamma che lavora con due bambine. Sono soddisfatta? In linea di massima direi di sì, anche se a volte vorrei avere un po’ di tempo in più per fare alcune cose con le mie bambine.

  • Altruista

Le mamme sono sempre pronte a sacrificarsi per il bene dei figli, anche rinunciando a piccole cose che magari prima facevano senza pensarci. Il 43% delle mamme ha dichiarato che non avere più spazio per sé un po’ pesa, ma per i figli si fa. In effetti da quando sono mamma ci sono delle cose che prima facevo ed ora non faccio più (o faccio molto di meno per mancanza di tempo). Ma al momento non lo considero un peso. Preferisco trascorrere il mio tempo libero con le mie bimbe e fare qualcosa tutti insieme, piuttosto che dedicarmi solo a me stessa. Poi comunque dei piccoli momenti per me riesco lo stesso a ritagliarmeli, ma senza toglierli a loro.

  • Wonder-Mamma

Le mamme di oggi sono multitasking: devono dividersi tra molti ruoli ogni giorno. Il 66% delle mamme sente sulle proprie spalle la responsabilità dell’intera famiglia. In effetti… se ci penso, anche io mi ritrovo ad essere molto multitasking. All’occorrenza, sempre pronta a cimentarmi in ruoli diversi. Anche se ho un marito che mi aiuta molto (ed è veramente importante).

  • Negoziatrice

I figli di oggi sono sempre più reattivi e sfidanti, refrattari ai no e alle regole, assetati di autonomia. Per questo la mamma di oggi, molto spesso, deve cercare di negoziare. L’arte del compromesso rappresenta un’attività quotidiana. E l’83% delle mamme riconosce che la relazione con i figli è un continuo negoziare. Le mie bambine sono ancora relativamente piccole e quindi le cose su cui negoziare sono, per fortuna, ancora poche. Si negozia sul mangiare o sulla tv. Per le negoziazioni più importanti ci sarà tempo…

  • Decisionista

La donna di oggi ha un grande potere decisionale all’interno della famiglia e prende decisioni a tutto tondo (spesso anche in quegli ambiti che una volta erano considerati di competenza paterna). Lo faccio anch’io? Direi di sì! Ma si sa… è la mamma che comanda in casa!

  • Autocritica

Anche se ammettono di fare del proprio meglio, solo il 50% delle mamme di oggi sentono di essere vicine al loro ideale di mamma. E si mettono continuamente in discussione sulle scelte e le decisioni in ambito familiare. Le donne, su una scala da 1 a 10, si danno il voto 7,5 sul loro essere mamme, mentre i loro compagni assegnanto un 8,5. Autocritica? Anche io lo sono. Cerco sempre di fare il massimo, ma a volte mi ritrovo a pensare che potrei e dovrei fare di più. Spero solo che il mio impegno ed i miei tentativi di essere sempre una mamma migliore arrivino alle mie figlie.

Cosa pesa di più alle mamme moderne?

Sono sostanzialmente 4 gli aspetti che fanno sentire di più la “fatica” alle mamme:

  1. la rinuncia a sé stesse: per una difficoltà a conciliare le diverse dimensioni di sé
  2. la complessità della vita: generata dai tanti impegni e dai ritmi frenetici
  3. il peso delle responsabilità crescenti: per le tante sfide che ci si trova ad affrontare, spesso con la sensazione di essere “da sole”
  4. la continua ricerca di controllo: sia sul tempo, che non basta mai, che sulle persone che le circondano e che impongono una strategia di continua negoziazione.

Chi arriva in soccorso delle mamme quando si sentono stanche? Sicuramente i familiari (nonni e compagni) e gli amici, mentre le mamme non si sentono abbastanza tutelate dalle Istituzioni. Anche in questo mi ritrovo. Ormai non è più come una volta in cui le mamme si occupavano della casa e della famiglia, mentre il compito dei papà era principalmente quello di lavorare per mantenere economicamente la famiglia. Ora si lavora in due ed anche le faccende domestiche si dividono. Come si dividono tutte le incombenze e gli impegni che riguardano i bambini. Trovo che la collaborazione sia veramente fondamentale.

aiuti mamme
Aiuti per le mamme

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.