Crea sito

La filastrocca delle cinque dita

cinque dita
Cinque dita

Con una bambina al secondo anno della scuola materna, capita di imparare nuove canzoncine o filastrocche. Alcune sono filastrocche che io per prima cantavo da bambina e che ora mi capita di riscoprire o ricordare… Altre invece per me sono nuove (magari non sarà così, ma io proprio non ne ho ricordi nella mia infanzia).

In questi ultimi giorni va per la maggiore quella che io chiamo la filastrocca delle cinque dita. E’ una canzoncina che la mia bimba canta in continuazione con tanto di mosse abbinate alle parole.

Ed allora, ecco la nostra filastrocca delle cinque dita.

Dov’è il pollice? Dov’è il pollice?

(Movimento da fare: le mani si tengono dietro la schiena)
Eccolo qua!
(Si tira avanti la prima mano con tutte le dita chiuse a pugno, tranne il pollice che si mostra)
Eccolo qua!
(Si tira avanti la seconda mano con tutte le dita chiuse a pugno, tranne il pollice che si mostra)
Come sta signore?
(Il primo “pollice” parla e si piega)
Molto bene grazie
(Il secondo “pollice” risponde)
Vado via
(La prima mano torna dietro la schiena)
Scappo via
(La seconda mano torna dietro la schiena)

Dov’è l’indice?
Dov’è l’indice?
Eccolo qua!
Eccolo qua!
Come sta signore?
Molto bene grazie?
Vado via.
Scappo via.

Dov’è il medio?
Dov’è il medio?
Eccolo qua!
Eccolo qua!
Come sta signore?
Molto bene grazie?
Vado via.
Scappo via.

Dov’è l’anulare?
Dov’è l’anulare?
Eccolo qua!
Eccolo qua!
Come sta signore?
Molto bene grazie?
Vado via.
Scappo via.

Dov’è il mignolo?
Dov’è il mignolo?
Eccolo qua!
Eccolo qua!
Come sta signore?
Molto bene grazie?
Vado via.
Scappo via.

Dov’è il pugno?
Dov’è il pugno?
Eccolo qua!
Eccolo qua!
Come sta signore?
Molto bene grazie?
Vado via.
Scappo via.

Dov’è la mano?
Dov’è la mano?
Eccolo qua!
Eccolo qua!
Come sta signore?
Molto bene grazie?
Vado via.
Scappo via.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.