Iginio Massari fa lezione ai bambini in ospedale

bambino pasticcere
Bambino pasticcere

Iginio Massari è uno dei più grandi pasticceri in Italia. In tv mi è capitato spesso di vederlo in alcuni reality dedicati alla cucina e alla pasticceria. E sembra sempre burbero. C’è chi dice che sia veramente così. E chi dice che lo fa solo per “esigenze televisive“.

Ma in fondo anche Iginio Massari ha un cuore. E da pasticcere burbero può trasformarsi in un insegnante di pasticceria amorevole.

E sicuramente sarà così quando mercoledì prossimo, 10 febbraio, terrà una lezione di pasticceria a dei bambini speciali: i piccoli pazienti ricoverati alla Clinica Pediatrica dell’Ospedale Civile di Brescia.

Ho letto questa notizia sull’edizione di Brescia del Corriere e devo ammettere che, abituata a vedere il famoso pasticciere in tv riprendere in maniera severa i concorrenti, non me lo immaginavo nelle vesti di insegnante di piccoli bambini. Comunque trovo che sia una iniziativa lodevole.

Un mercoledì speciale per 20 bambini, che a partire dalle ore 16.00 potranno assistere alla lezione “Pasticcini per un giorno” con il maestro Massari. Sarà una lezione dedicata al marzapane, che Iginio Massari ha deciso di organizzare per regalare ai bambini ricoverati “un po’ di spensieratezza e un sorriso“. E ne approfitterà per insegnare ai piccoli pazienti come realizzare degli animaletti in marzapane. E chissà che da grandi qualcuno di questi bambini non diventerà un pasticcere…

E a leggere quello che ha dichiarato, l’immagine di pasticcere burbero si scioglie:

Quelle con i bambini sono le lezioni che preferisco. Cerco di riavvicinarli a valori che si stanno un po’ perdendo. Vorrei che non crescessero con la convinzione che con la carta di credito si arriva ovunque. A loro voglio dire che si può trovare la strada giusta, con la manualità e l’intelligenza. Da tempo, alla fine dell’anno scolastico, in laboratorio da noi arrivano classi di piccoli delle materne per una lezione di pasticceria. Abbiamo anche fatto costruire dei piccoli banchi da lavoro appositamente per loro. Rimangono sempre affascinati nell’ascoltare l’origine del cacao, ma ogni volta sono loro ad insegnarmi qualcosa a modo loro. Ho imparato che lo zucchero si ricava dalla torta, che il supermercato fa le uova e la Centrale il latte.

Il maestro pasticcere ha deciso di organizzare questa lezione anche per ringraziare l’ospedale, dopo che il suo stesso nipote era stato ricoverato. Un piccolo regalo per i bambini, che potranno distrarsi per un pomeriggio, senza pensare ai loro problemi di salute.

Iniziative che dovrebbero essere organizzate più spesso per i piccoli pazienti.

Il sito ufficiale di Iginio Massari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.