Crea sito

Cosa si deve comprare per la prima elementare

Colori per la prima elementare
Colori per la prima elementare

Cosa serve in prima elementare

Cosa si deve comprare per la prima elementare? È questa la domanda che mamme e papà alla prima esperienza con la scuola primaria si fanno più spesso. C’è chi vorrebbe comprare tutto prima dell’inizio della scuola in modo da arrivare preparato. Chi vorrebbe già prendere i libri o almeno prenotarli.

Quaderni, penne, libri, grembiuli, colori… cosa serve veramente? Cosa si deve avere per il primo giorno di scuola? Cosa servirà ai bambini durante il primo anno?

Il mio consiglio principale è: aspettate a comprare qualsiasi cosa. Non fate scorte di nulla, prima dell’inizio della scuola. So che si vorrebbe comprare qualsiasi cosa prima dell’inizio, ma è veramente meglio aspettare. Il motivo? Non si può sapere in anticipo cosa vorranno le maestre. In genere il primo giorno di scuola le maestre danno ai bambini una lista con l’elenco delle cose che servono. Nell’attesa, non comprate più di tanto. Limitatevi a prendere lo zaino, un astuccio ed un quadernone a quadretti per il primo giorno. E magari qualche grembiule (informandovi però presso la scuola sul colore del grembiule… molte scuole, ad esempio, chiedono il grembiule blu sia per i maschi che per le femmine). Poi ci sarà tempo per comprare il resto. Soprattutto non comprate pacchi di quaderni senza sapere quali vorranno le maestre.

All’inizio della prima elementare è probabile che useranno i quadernoni a quadretti. Ma bisogna capire quali quadretti vorranno le maestre. Alcune nelle prime settimane fanno usare i quadretti da 1 cm (i classici quadrettoni grandi che si usano anche alla scuola materna); altre preferiscono da subito i quadretti da 0,5 cm. In genere poi i quadernoni devono avere i margini. I quadernoni a righe, con la riga da 1° e 2° elementare serviranno, ma dopo qualche mese. Spesso si chiedono anche le copertine per i quadernoni. Ma aspettate a comprarle. Perché ci sono maestre che vogliono tutte le copertine trasparenti; ed altre che preferiscono copertine di colori diversi in base alla materia, in modo da associare un colore ad ogni materia e trovare subito il quadernone giusto.

Penne e matite

All’inizio i bambini scriveranno con la matita (spesso si consiglia quella con la mina 2HB, che è più adatta per la scrittura). Per quanto riguarda le penne, anche queste si cominceranno ad utilizzare dopo qualche mese. E anche qui ci sono varie scuole di pensiero. Ci sono le maestre che all’inizio consigliano le penne che si possono cancellare, in modo da dare la possibilità ai bambini di correggersi in caso di errore, visto che stanno imparando ora a scrivere. Ma ci sono anche maestre che invece chiedono da subito le penne che non si cancellano, perché così i bambini, sapendo che non potranno modificare, dovranno prestare più attenzione quando scrivono. Al momento opportuno ve lo comunicheranno. E a quel punto servirà una penna nera e al massimo una rossa. In genere non usano le penne blu, ma preferiscono le nere.

Matite colorate e pennarelli

Preparatevi, perché i bambini consumeranno matite colorate e pennarelli a decine. E allo stesso tempo ne perderanno tanti. Uno dei misteri dei giorni di scuola: che fine fanno tutti i colori? Vi consiglio di attaccare su ogni colore una etichetta col nome del bambino… magari li perderanno lo stesso, ma almeno ci avrete provato. E comunque, anche se non li perderanno, li useranno molto (soprattutto le matite colorate). Quindi ve ne serviranno molte durante l’anno. Però anche per queste cose, aspettate a comprarle… perché ci sono maestre che chiedono marche particolari di colori (i Giotto, ad esempio, sono molto apprezzati).

Diario scolastico

Ai bambini piacciono. E quando li vedono esposti nei supermercati o nei negozi specializzati, stanno ore a guardarseli tutti, per trovare il loro preferito. Ma al primo anno delle elementari difficilmente vi servirà. Spesso gli avvisi vengono scritti su un quadernino o le maestre attaccano direttamente sul quaderno un foglietto con l’avviso da far firmare ai genitori. Quindi il diario diventa totalmente inutile.

Libri di testo in prima elementare

Il primo anno i libri in totale possono essere una decina. Ma state tranquilli. Alla scuola primaria i libri sono gratuiti. Le maestre vi daranno una cedola da consegnare in libreria per prenotarli e prenderli gratuitamente. Alcune scuole hanno ancora le cedole cartacee, mentre altre hanno cedole elettroniche che si scaricano e si inviano alla libreria. C’è chi vorrebbe prendere i libri subito, ma per la mia esperienza non c’è tutta questa fretta. Potete aspettate tranquillamente l’arrivo delle cedole. E poi andare in libreria ad ordinare i libri. In genere in qualche giorno i libri arrivano. Ci sono anche librerie in cui è possibile ordinare e prendere i libri prima dell’arrivo della cedola (le librerie hanno un catalogo online con l’indicazione dei libri scelti da ogni singola scuola e classe). In quest’ultimo caso, però, in genere si devono pagare i libri, che poi vengono rimborsati quando si consegna la cedola. Ma non tutte le librerie offrono questa opportunità. Ricordate che non c’è fretta. Tanto in prima i libri non serviranno molto nelle prime settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.