Attività extrascolastiche: come sceglierle

LABORATORI CREATIVI PER DOPOSCUOLA

Come scegliere le attività per il dopo scuola – Moltissime proposte vengono offerte per le attività extrascolastiche per tutte le fasce d’età: giocoleria, teatro, ingelse, musica e poi lo sport con danza, nuoto, calcio. Ma come fare per scegliere quelle adatte al nostro bambino senza strafare?

LEGGI ANCHE: 5 ricette di merende da portare a scuola

COME SCEGLIERE LE ATTIVITÀ’ EXTRASCOLASTICHE

Ricordo che i bambini che frequentano il tempo prolungato fino alle 16 escono da scuola già stanchi e frequentare un corso per tutto l’anno non è semplice: bisogna andare incontro alle loro inclinazioni: se il nuoto non piace ora, ad esempio, è probabile che non piacerà nemmeno a Febbraio. E sarà un sacrificio frequentare le lezioni.

SI ALLE DEMO – Tra settembre e ottobre tutte le scuole che propongono attività extrascolastiche, fanno dimostrazioni gratuite per promuovere i vari laboratori. Portate i bambini a provare i laboratori e fate scegliere loro quelli che preferiscono.

Spesso le bambine e i bambini vogliono frequentare i corsi insieme ai propri amici. Anche in questo caso, prima di decidere è meglio far frequentare loro le lezioni di prova.

NO ALLE IMPOSIZIONI – Per i bambini frequentare un’attività extrascolastica, seppur ludica e divertente, è un grande impegno. Se non hanno voglia di fare nulla non forzateli oppure otterrete l’effetto contrario. Meglio aspettare qualche settimana e riprovare.

PER APPROFONDIRE: Come fare un astuccio per la scuola

 

Precedente Ritorno a scuola: la parola d'ordine è gradualità Successivo Lavoretto per l'autunno: la digitopittura

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.