Parchi gioco inclusivi: tutti i bambini hanno diritto di giocare

PARCO GIOCCHI INCLUSIVO – Quando portate i bimbi al parco a giocare, durante i pomeriggi nella bella stagione, ci sono tantissimi piccoli che corrono, saltano, vanno in altalena, si divertono e socializzano.
Tutti questi bimbi possono frequentare i parchi pubblici perché sono normodotati.
Ma per i bimbi disabili?
Per quale motivo a loro è interdetto il gioco ai giardini pubblici?
Innanzitutto, molto spesso, ci sono barriere architettoniche difficili da superare per i piccoli diversamente abili e le loro famiglie, inoltre i giochi presenti non sono adatti a loro.
Negli ultimi anni, alcuni genitori, sostenuti dalle associazioni di settore, hanno cominciato a reclamare a gran voce giochi inclusivi all’interno dei parchi pubblici e così, ad oggi, si contano meno di 30 parchi con giochi per tutti in Italia, purtroppo quasi tutti al nord Italia
Se è possibile progettare giochi inclusivi e parchi gioco per tutti, allora da oggi in poi vogliamo vederli ovunque, anche al sud.
PER SAPERNE DI PIU’ vi rimando a questo link dove troverete tutte le informazioni in merito ai parchi gioco inclusivi https://www.facebook.com/pages/Parchi-con-giochi-accessibili-per-tutti-i-bambini/223343917862297

IL VIDEO DA CONDIVIDERE

Precedente Come fare la vetrofania di halloween con i bambini Successivo Prima riunione con i genitori alla scuola Feuerstein: le attività

3 commenti su “Parchi gioco inclusivi: tutti i bambini hanno diritto di giocare

  1. Innanzitutto complimenti per l’interessante blog.

    Se di vostro interesse vi segnaliamo un articolo contenente alcuni suggerimenti sulla realizzazione di parchi inclusivi e le linee guida del CEN relative all’inclusività dei giochi per parco. Includere e non dividere, per dare più valore al gioco di tutti.

    Questo è l’articolo:

    http://www.legnolandia.com/giochi-per-parchi/parchi-gioco-inclusivi

    Cordiali saluti

    Grazie dell’attenzione.
    
LEGNOLANDIA

I commenti sono chiusi.