Crea sito

Scatti di crescita cosa sono e quando si hanno

Scatti di crescita nei neonati.

scatti di crescita

Cosa sono? In che periodo si hanno? E in che modo li possiamo affrontare?

Gli scatti di crescita corrispondono a dei periodi in cui il bambino diventa di colpo insaziabile, lamentoso e bisognoso di stare attaccato al seno continuamente.

Queste fasi si hanno intorno alla seconda-terza settimana di vita del neonato, alla sesta settimana ed al terzo mese. Più leggere invece quelle del sesto e dell’ottavo mese.

Durante lo scatto di crescita il bambino si mostrerà molto irrequieto ed insoddisfatto. Il suo bisogno di fare le poppate in tempi più brevi dovrà essere soddisfatto dalla mamma, che sarà impegnata ad attaccarlo ad ogni sua richiesta.

La mamma dovrà vivere questo periodo serenamente, senza temere che il suo latte non basti e che il bambino non si sazi abbastanza, perché con l’aumento delle poppate avverrà la calibrazione del latte che diventerà sufficiente a soddisfare il bambino.

Questo periodo sarà molto faticoso perché il neonato, che ormai sembrava aver preso i suoi ritmi, comincerà a risvegliarsi spesso la notte per essere attaccato al seno. Ma se si è al corrente che fa parte della crescita del bambino si eviterà di imbattersi nella depressione Depressione post-partum e si potrà fronteggiare con la consapevolezza che sono fasi temporanee che passeranno, e che sono i principali momenti di svolta dello sviluppo del neonato.

Per quanto riguarda la crescita del bambino allattato a richiesta si aggira tra i 150-200 grammi a settimana per quanto riguarda i primi tre mesi, successivamente intorno agli 80 grammi.

Sarà poi la pediatra che controllando il suo peso attraverso un grafico chiamato “curve di crescita” saprà meglio consigliarvi su come far fronte a questo periodo.

Tutte le informazioni contenute in questo articolo non intendono sostituire i pareri di medici, pediatri o altro personale specializzato.

Se hai trovato l’articolo interessante e vuoi rimanere aggiornato sui nuovi post metti “Mi piace” alla mia pagina facebook Mamma e figlio

Può interessarti anche Alto-contatto, rapporto stretto con i propri figli

oppure I riflessi di Moro nei neonati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.