Aiutiamo i neonati a dormire con i rumori bianchi

Rumori bianchi cosa e quali sono? E in che modo conciliano il sonno dei neonati?

rumori bianchi

I rumori bianchi sono definiti così perché rappresentano la somma di tutti i suoni portandoli ad un ampiezza costante.

“Nascondono” quindi i rumori fastidiosi creando una sorta di suoni rilassanti.

Sono considerati rumori bianchi quelli emessi da un phon, da un’aspirapolvere o quei suoni che si trovano in natura come la pioggia che scende e le onde del mare.

Questi suoni costanti e non troppo forti oltre a “coprire” i rumori fastidiosi, come ad esempio quelli del traffico o di una porta che sbatte, aiutano a conciliare il sonno del bambino.

I rumori bianchi ricordano al neonato il periodo passato nel grembo materno dove i suoni gli arrivavano ovattati ed era cullato dai movimenti della mamma, per questo lo aiutano a rilassarsi per poi addormentarsi.

Ci sono comunque delle raccomandazioni nell’applicare questo metodo per aiutare il sonno del bambino.

Innanzitutto non utilizzare strumenti come il phon o l’aspirapolvere troppo vicini alla culla del neonato, perché altrimenti il rumore sarebbe eccessivo e fastidioso.

Non utilizzare questi suoni per periodi troppo lunghi e durante la notte. Una volta che il bambino si è addormentato spegnere l’elettrodomestico.

Provare diversi suoni e vedere quale gradisce di più il bambino.

E se poi vogliamo possiamo rilassarci anche noi.

Care Mamme se dovesse provare questo metodo di rilassamento fatemi sapere com’è andata lasciandomi un commento qui sotto.

Buon relax!

Per quanto riguarda le coliche possiamo leggere qui Coliche come dare sollievo al neonato!

Se avete trovato l’articolo interessante e volete rimanere aggiornati mettete “Mi piace” allamia pagina facebook Mamma e figlio

Precedente Biscottini Natalizi colorati Successivo L' igiene del bambino

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.