Crea sito

Come utilizzare il sapone di marsiglia in maniera efficace

COME UTILIZZARE IL SAPONE DI MARSIGLIA – Il sapone di marsiglia è molto apprezzato per la pulizia di viso, corpo e indumenti, possiamo dire con tutta tranquillità che è il sapone dei saponi ma pochi sanno com’è fatto e come acquistarlo.

Il sapone di marsiglia è un prodotto del tutto naturale, formato da soda e olio d’oliva, nel 1300 era prodotto nella zona di Marsiglia e, sotto il regno di re Sole, un editto vietava di aggiungere altri ingredienti alla preparazione naturale.come-utilizzare-sapone-marsiglia-efficace

Quando andate ad acquistare il sapone di Marsiglia, che sia liquido, in scaglie o in panetto, dovete assicurarvi che, tra gli INCI (gli ingredienti) non ci sia la dicitura SODIUM TALLOWATE che indica che quel determinato tipo di sapone è fatto con gli scarti della macellazione degli animali. Un buon sapone di marsiglia deve essere fatto con SODIUM OLIVATE (olio d’oliva)

  1. Per l’igiene personale: è indicato per l’igiene personale, compresa l’igiene intima. Il Marsiglia usato per le mani o per la doccia, lascia sulla pelle una piacevole sensazione di pulito, si risciacqua facilmente e ci lascia il caratteristico delicato aroma di questo prodotto.Può essere usato da tutta la famiglia, anche dai più piccini, ed essendo ipoallergenico (non contiene cioè profumi o altre sostanze di sintesi), è indicato anche per le pelli più sensibili.Esercita una buona azione battericida, ed è efficace anche contro i parassiti.
  2. Acne: L’uso costante di questo sapone può essere di aiuto in caso di problemi alla pelle, come eczema o acne.
  3. Pulizia della pelle (peeling o scrub): Con un guanto da doccia sufficientemente ruvido insaponato con il Marsiglia, otterrete la rimozione delle cellule morte della pelle, donandole lucentezza ed effetto “seta”
  4. Per i capelli Se avete i capelli corti, potrete usare il Marsiglia come ottimo shampoo. Deterge a fondo il capello (specie quello grasso), senza aggredirlo con sostanze di sintesi. Va usato con cautela in caso di capelli molto secchi e sfibrati.
  5. Per la rasatura: Dotatevi innanzitutto di un buon pennello da barba (meglio se in pelo di tasso). Lasciate il pennello a bagno almeno una decina di minuti in acqua molto calda, quindi strofinatelo direttamente sulla saponetta. Quando il pennello sarà carico di sapone, insaponate la zona da rasare con movimenti circolari e decisi, fino ad ottenere una schiuma morbida e soffice. Questa azione ammorbidisce il pelo, rende più facile la rasatura e la lama scorrerà a meraviglia.
  6. Per il bucato a mano: Essendo un detergente efficace ma non aggressivo, può essere usato su qualsiasi tessuto, compresi la seta e il pizzo.Usare la saponetta direttamente sui capi da lavare, anche i più delicati, strofinare e risciacquare. Se preferite fare un ammollo, potrete ridurre il sapone in scagliette con una comune grattugia, oppure acquistare le scagliette già pronte, disponibili di sapone puro o profumato. La quantità da usare è di circa 10 grammi (1 cucchiaio da tavola) per 5 litri di acqua. Utilizzare acqua tiepida (almeno 35-40 °C) per facilitare la soluzione del sapone nell’acqua.
  7. Per la lana: Da sempre il Marsiglia è usato dai produttori di filati per il lavaggio delle lane grezze. E’ quindi molto adatto per le nostre sciarpe e maglioni, anche i più delicati.
  8. In lavatrice: Efficacissimo in lavatrice, può essere usato da solo o in aggiunta ad un detersivo commerciale. In questo caso, potrete dimezzare le dosi del detersivo con conseguente risparmio. Si consiglia sempre l’uso della pallina dosatrice da inserire direttamente nel cestello: consentirà una migliore distribuzione del sapone aumentandone l’efficacia e riducendo la quantità necessaria per il lavaggio.Lavaggio delicati a temperature inferiori a 40 °C: Sciogliere 20 grammi (2 cucchiai da tavola) di scaglie di sapone in poca acqua calda, caricare la pallina dosatrice ed inserirla nel cestello, procedendo con il normale programma di lavaggio (per 4-5 kg di bucato) Lavaggio a temperature superiori a 40 °C Immettere 20 grammi di scaglie di sapone (2 cucchiai da tavola) nella pallina dosatrice, inserirla nel cestello e procedere con il normale programma di lavaggio Per capi particolarmente sporchi o acqua molto dura, aumentare la quantità fino a 30 grammi (per 4-5 kg di bucato) Per lo sporco ostinato dei nostri capi Strofinare le zone molto sporche o macchiate con la saponetta inumidita, e inserire il capo direttamente in lavatrice senza risciacquare. L’uso di una spazzola da bucato aumenterà l’efficacia dell’azione. Questo faciliterà il lavaggio e le macchie spariranno completamente!
  9. Rianimare le scarpe: Quando le nostre scarpe da ginnastica o i sandali avranno raggiunto il “punto di non ritorno”, potrete renderle come nuove lasciandole in ammollo per una notte in acqua tiepida nella quale avrete sciolto (ogni 5 litri) 1 cucchiaio da tavola di scaglie di sapone e 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio. Dopo l’ammollo, risciacquare abbondantemente e far asciugare all’ombra. Questo metodo è utilizzabile anche per calzature con parti in cuoio.
  10. Far brillare i vostri gioielli: Sciogliere un cucchiaio di scaglie di sapone in circa 1 litro di acqua molto calda, e immergere i vostri gioielli in oro o argento. Alla fine un breve risciacquo e ritorneranno a splendere come nuovi. Questo metodo non va usato con gioielli composti con perle, coralli, osso o avorio.
  11. Pulire e ammorbidire i pennelli: Dopo aver pulito i pennelli con gli appositi solventi in base al tipo di colore che avete utilizzato, potrete lasciarli in ammollo per qualche ora in acqua tiepida saponificata con il Marsiglia, quindi far asciugare. Non serve risciacquare, il sapone è un ottimo protettivo per le setole e le mantiene morbide.
  12. Pennelli e dischetti da trucco: Anche gli accessori per il maquillage (pennelli, dischetti, spugnette) si possono lavare con il Marsiglia, saranno così sempre pronti all’uso si conserveranno nel migliore dei modi.
  13. Pulire il cuoio: Scarpe, borsette, divani e poltrone, tute da motociclista: il pellame può essere pulito con una spazzola o un panno imbevuti di Sapone di Marsiglia. Alla fine del lavaggio, risciacquare e far asciugare lentamente (mai al sole)
  14. Pulizia delle piastrelle: Le piastrelle della cucina e del bagno si puliranno bene e velocemente con una spugna insaponata con il Marsiglia. Per lo sporco accumulato tra le fughe delle piastrelle, preparare una crema diluendo in pochissima acqua pari quantità di scaglie di sapone e bicarbonato di sodio. Applicare con un pennello, lasciar agire per almeno un’ora e risciacquare.
  15. Per i pavimenti: La maggior parte dei pavimenti, compresi quelli in legno, possono essere puliti efficacemente e senza risciacquo con una debole soluzione di Marsiglia. Una volta asciutta lascerà i pavimenti lucidi, al contrario di molti detersivi che depositano un alone sul quale rimangono i segni delle scarpe. Dato il grande numero di prodotti utilizzati per la produzione di pavimenti, è sempre consigliato fare una prova preliminare su una piccola area per verificare la compatibilità del Marsiglia con il vostro pavimento.
  16. Profumare i vestiti: Un cubo di Marsiglia posto all’interno degli armadi o nei cassetti profumerà gradevolmente i vostri abiti. Potrete anche usare le versioni “profumate”: una saponetta da 100 grammi (oppure un sacchettino con scaglie profumate) rilascerà la sua fragranza per molto tempo. Potrete poi usarlo per l’igiene o il bucato.
  17. Efficace antitarme: Lasciate una saponetta di Marsiglia negli armadi e nei cassetti, vi assicurerete contro le tarme e i parassiti.
  18. Piante e fiori: Quei poco simpatici afidi che a volte infestano i nostri fiori, piante e orti, possono essere facilmente combattuti con il Marsiglia. Si sa che i parassiti non amano il sapone: prepariamo allora una soluzione di scaglie di Marsiglia (5-10 grammi per litro di acqua) e nebulizziamola sulle piante. I parassiti scompariranno e l’effetto durerà a lungo. Inutile sottolineare come l’uso del Marsiglia, biodegradabile e non tossico, sia da preferire a qualsiasi prodotto chimico!
  19. Rivitalizzare i filetti dorati delle porcellane Con un panno umido insaponato, strofinate delicatamente i filetti d’oro delle vostre porcellane, risultato garantito!
  20. Nel restauro: Per le sue caratteristiche di assoluta assenza di componenti chimici di sintesi, solventi, profumi e conservanti, il Sapone di Marsiglia è spesso utilizzato dai restauratori per rimuovere lo sporco da muri, mobili, affreschi, quadri, cornici e oggetti in legno. Viene anche utilizzato come sottofondo per applicazioni di speciali intonaci e pitture. Prima della tinteggiatura, è possibile “lavare” con una spugna e una soluzione di acqua e Marsiglia i muri delle stanze per eliminare cattivi odori di cucina o di fumo. Non servirà risciacquare.
  21. In falegnameria: I cassetti del vostro mobile in legno faticano a scorrere? strofinate a secco la saponetta sulle guide in legno: risulteranno perfettamente lubrificate e avrete usato un prodotto compatibile con i legni (anche antichi) Avete deciso di montare il vostro mobile Ikea ma le viti fanno una gran fatica a penetrare nel legno? Strofinate la vite sulla saponetta a secco in modo che un pò di sapone rimanga tra le spire della vite, e questa si avviterà come nel burro!
  22. Infeltrire la lana: Vi piace il bricolage, volete fare degli oggetti in lana infeltrita? Acqua calda e Marsiglia sono i soli due ingredienti necessari.
  23. In barca: Il ponte in teak si pulisce con il Marsiglia, rendendolo più resistente alla salsedine. Pulisce efficacemente anche tutte le parti in resina.
  24. Per gli animali domestici: Vi siete mai chiesti perché il nostro cane, dopo essere stato lavato con un detergente profumato, va subito a ruzzolarsi sul prato? La ragione è semplice: quello che noi percepiamo come “profumo”, per lui è un odore insopportabile. Laviamolo con il Marsiglia, lui sarà pulito e felice!

Fonte: il sapone di marsiglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.