Come sistemare i cibi in frigorifero per averli sempre freschi e ottimizzare i costi

COME SISTEMARE IL CIBO IN FRIGORIFERO

Se anche voi, come me, vorreste un frigorifero profumato, pulito, ordinato come quello della fotografia e vi ritrovate a stipare i cibi e a non sapere più cosa contiene con esattezza, provate con questi semplici consigli.

LEGGI ANCHE: Come conservare il didò

COME PULIRE IL FRIGORIFERO

Innanzitutto finite le provviste, svuotate il frigo e, se potete spegnetelo in questa prima fase. Servirà solo quest’unica volta. Dopo averlo spento e svuotato prendete due ciotole con l’acqua e in una mettete una punta di detersivo per i piatti e un cucchiaio di bicarbonato. Miscelate con cura e detergete tutto il frigo. Nella coppetta d’acqua pulita, invece, mettete un cucchiaio di aceto e rinnovate la spugnetta per risciacquarla. Il bicarbonato e l’aceto detergono ed eliminano i cattivi odori in maniera naturale

REGOLE GENERALI DI IGIENE PER IL FRIGORIFERO –

Durante i corsi HACCP che ho avuto modo di frequentare come coordinatrice di asilo nido, la parte teorico-pratica relativa alla conservazione degli alimenti in frigo era molto importante

  1. MAI mischiare cibi crudi e cotti per via della contaminazione della carica batterica dei primi sui secondi
  2. MAI conservare i cibi caldi nel frigorifero per evitare dispendio di energia
  3. NON aprire e chiudere in continuazione il frigorifero
  4. SEMPRE utilizzare i contenitori per alimenti
  5. MAI riempire il frigorifero in maniera eccessiva

COME DISPORRE I CIBI IN FRIGO –

Dopo aver riacceso il frigorifero è utile sapere in che modo funziona. Ad esempio sapevate che la temperatura varia da scaffale a scaffale? Nello scomparto più basso la temperatura è intorno a 4/5 gradi mentre si alza fino a 10° nel ripiano superiore. E’ bene saperlo per conservare nella maniera corretta i vari cibi:

  • Frutta e verdura: vanno riposte nei cassetti in basso. Se avete delle buste di carta da pane potete foderare il fondo dei ripiani in modo che il frigo rimanga pulito
  • Carne e pesce: vanno sempre tenuti nello scomparto centrale negli appositi contenitori in vetro a chiusura ermetica da preferire alle più dispendiose carte cucina usa e getta
  • Latte e bevande: vanno riposte nell’apposito scomparto laterale di ogni frigorifero
  • Burro e uova: anche questi alimenti hanno un loro scompartimento apposito all’interno del frigorifero ed è bene che vengano conservati sempre nella parte laterale del frigorifero per garantire una giusta temperatura
  • Affettati e formaggi: gli affettati e i formaggi hanno una loro scatola da utilizzare per la conservazione, se è possibile, una volta aperte le confezioni, è meglio riporre questi cibi in vaschette a chiusura ermetica

COME MANTENERE IL FRIGORIFERO PROFUMATO –

Per mantenere il frigorifero sempre profumato in maniera naturale si possono utilizzare tre diverse soluzioni:

  1. Una patata tagliata a metà per assorbire gli odori
  2. La pulizia costante con bicarbonato di sodio
  3. Una ciotolina con una fetta di limone

 

Precedente Cosa bisogna comprare per la prima elementare? Ecco come avvantaggiarsi con le offerte Successivo Agrigento: tutte le dritte per visitarla con i bambini

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.