Come fare un orto in balcone

Il metodo più divertente che conosco per risparmiare sulla spesa della verdura, è quello di crearsi un orticello in balcone.

Bastano poche piccole mosse e i risultati sono assicurati.

Innanzitutto sarebbe importante l’esposizione del balcone al sole, il periodo migliore per cominciare è tra Marzo e  Aprile

Quali sono le verdure che mangiamo di più? cominciamo con la coltivazione di quelle che mangeremo con gusto!!! Nel mio caso insalata, pomodori, zucchine e carote. Ma vanno bene anche melanzane, peperoni e peperoncini, per non parlare delle piante aromatiche!!!

L’occhio vuole la sua parte, è vero, e i vasi fioriti, soprattutto in primavera, sono davvero bellissimi! Sostituirli con broccoli e zucchine potrebbe non essere altrettanto gradevole.

Ma non è proprio così! Il timo è bellissimo quando fiorisce, le fragole sono belle e deliziose, il basilico è profumatissimo…insomma, cominciamo con 2 o 3 piantine e vediamo come ce la caviamo senza togliere subito i nostri fiori!

Non serve un grande investimento per cominciare:

  •  2/3 vasi rettangolari con sottovaso
  • 1 sacchetto di argilla espansa
  • 1 sacchetto di sabbia
  • 1 sacco di terra
  • concime o fertilizzante 

Prepariamo i vasi ponendo uno strato di argilla espansa alto 2 cm, poi mettiamo la sabbia (meglio se grossa) e infine la terra. facciamo un buco dove vogliamo sistemare la piantina e poi piantiamola delicatamente. Nel caso dei pomodori, prevedere di porre il vaso accanto al muro poichè ci vorranno dei supporti per farlo crescere correttamente. 

E allora che dite: siamo pronti per cominciare?

vi lascio i link di alcuni siti che parlano dell’argomento:

Mamma Claudia

Green me

Green me

Erbaviola

Su facebook

coltivare l’orto

Vivere bene con poco

Mariaelena

Precedente la bilancia dei prezzi Successivo Compostiamo?

4 commenti su “Come fare un orto in balcone

  1. Stefania il said:

    Wow che bello! Noi abbiamo iniziato l’anno scorso, quando Leonardo ha voluto comprare le piantine di pomodori. E, vedendoli crescere e maturare, ha anche iniziato a mangiarli con gusto. Poi è stata la volta dell’insalata, che è ancora bella rigogliosa nei vasi. Le piante aromatiche ci sono già, e sono quelle più resistenti alle intemperie. A marzo pianteremo anche zucchine, carote e pomodori… stavolta quelli che restano bassini, perché le piante dell’anno scorso sono arrivate a oltre un metro e mezzo 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.