Perline d’acqua

Prima di spiegare la nostra esperienza con le perline d’acqua vorrei fare chiarezza su alcuni punti. Ho visto per la prima volta queste perline sul blog di una mamma americana, che le usava come gioco sensoriale per i proprio bambini. Il mio primo pensiero è stato cosa c’è dentro?!

Quindi mi sono documentata e ho scoperto che queste magiche “water beads” sono semplicemente le perline d’acqua che si usano per le piante ovvero polimeri idrofili. Allo stato asciutto sembrano delle piccole perline , vanno messe nell’acqua e lasciate per 4 ore circa finchè non avranno centuplicato il loro volume e avranno assunto l’aspetto di una perla gelatinosa trasparente. Si usano per fare vasi decorativi / centro tavola. Le perline rilasciano l’acqua gradualmente, quindi per circa 2 mesi la pianta non avrà bisogno di nessuna attenzione. Poi si mettono ancora in acqua per mezzora circa e si possono riutilizzare, durano fino a due anni!

Quindi le perline D’acqua NON sono un gioco per bambini, non è consigliato tenerli a portata di bambini e se si decide di usarli con loro per giochi sensoriali è sempre meglio sorvegliare a prescindere dall’età! Anche se le perline sono atossiche, insapori, inodori e non perdono il colore. 

Come per ogni gioco sta a noi mamme capire cosa é adatto e cosa no per i nostri figli!

IMG_2202

 

Detto questo, preso le giuste precauzioni , la nostra esperienza con le perline è stata meravigliosa. Per l’occasione abbiamo invitato un amico di Giorgia ad esplorare insieme a noi queste magiche perline d’acqua. é bastato dar loro qualche vaschetta degli attrezzi da cucina e i due si sono divertiti a toccare e travasare per più di un ora. Abbiamo fatto tutti i colori della confezione e il risultato è stato bellissimo!

 

IMG_2200

IMG_2204

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Al tatto le sfere sono gelatinose e viscide scivolano tra mani che è un piacere, se si schiacciano si rompono in pezzettini di gel, quindi mettete un telo sotto l’area dove decidete di giocarci così sarà più facile pulire quando avrete finito!

Con le perline “soppravissute” ho fatto un sacchetto sensoriale per il mio Piccolo di un anno , basta aggiungere un poco d’acqua e le sfere si mantengono molto bene ! sconsiglio vivamente questa attività per bambini di un anno o poco più! Visto che il mio tenta di mangiare tutto!

IMG_2194IMG_2190

Inizialmente le palline sono davvero minuscole, ( foto sopra) ma nel giro di poco si trasformano! Già dopo minuti si vede la differenza, per completare l’assorbimento dell’acqua ci vogliono circa 4 ore. Si trovano anche già pronte in commercio ma io volevo proprio vedere la trasformazione e mostrarla a Giorgia!!!

Prima di provare queste sfere ho voluto provare una forma commestibile e ho trovato su amazon uk i tapioca pearls, delle sfere di tapioca che vanno cotte in acqua bollente e assumono un aspetto molto simile a quello delle sfere d’acqua. Sono insapori e hanno questo grandissimo vantaggio di essere commestibili ma sono molto, molto appiccicose! Vi lascio immaginare come è stato piacevole pulire casa alla fine ;-). Inoltre sono costose rispetto alle sfere d’acqua, perchè si paga parecchio per la spedizione , su amazon italia proprio non le ho trovate! Ci sono stati altri tentativi con semi di basilico e semi di lino seguendo diverse ricette ma purtroppo nessuna di successo.. Per cui mi sono arresa e ho provato le sfere D’acqua e il verdetto è che sono favolose! Ripeto basta aver un occhio di riguardo !

Pubblicato da mammacs

Mi chiamo Anna, sono mamma di due bambini meravigliosi e mi piace sperimentare con loro tante attività creative! Sul mio blog oltre alle attività creative per bambini troverai qualche idea di fai da te, per le mamme creative come me ma anche qualche articolo leggero e ironico sulle mie esperienze di mamma!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.