5 modi per fare pace con se stessi

FARE PACE CON SE STESSI

Una sovrastruttura di sensi di colpa ci avvolge ogni giorno come una pesantissima corazza.

Facciamo fatica a muoverci e ci sentiamo costantemente sotto osservazione. Per questo motivo viviamo una vita a metà tra rimpianti rispetto a quello che vogliamo fare, rimorsi per aver perso occasioni e sensi di colpa per non aver saputo vedere prima ciò che stavamo perdendo.

LEGGI ANCHE: Consapevolezza e cambiamenti

Questo sistema e metro di giudizio inconscio lo trasmettiamo, di rimando, ai nostri figli, che invece di educare, spalleggiamo e assecondiamo per paura che quello che sentiamo si riversi anche su di loro.

Non vogliamo che i nostri figli si sentano vulnerabili come noi e cerchiamo di proteggerli da delusioni e fallimenti.

Ma torniamo a noi.

Cosa è così difficile accettare?

Perché è così difficile accettare se stessi per come si è? Quali errori imperdonabili abbiamo commesso nella vita per continuare a farci la guerra?

  • Perdonatevi

Qualunque cosa abbiate commesso, metteteci una pietra sopra e andate avanti. Questo non solo perché è ora di smetterla di colpevolizzarvi (a meno che non siate assassini, pedofili e stupratori) ma perché è un inutile spreco di tempo, energie e risorse essere sempre arrabbiati e delusi, tristi e infelici. Concentratevi invece sulla felicità e sulla tolleranza per voi stessi. E per gli altri.

  • Datevi obiettivi raggiungibili

Qualcuno, molto infelice, una volta mi disse:”pretendi la luna per arrivare alle stelle”. Ebbene. Non voglio (mica) la luna e nemmeno le stelle.

Cosa volete in realtà? Una volta chiariti con voi stessi gli obiettivi imprescindibili della vita forse riuscirete anche a rasserenarvi. La luna e le stelle possono aspettare.

  • Indulgenza

Il vostro lato che tollero meno è pretendere da voi stessi il massimo per poi lasciare che gli altri si comportino in maniera folle, irrispettosa, irriguardosa e feroce con voi stessi e con gli altri. Molto spesso le persone se ne approfittano e voi glielo lasciate fare senza battere ciglio. Questa spirale di insicurezza andrebbe chiusa. Imparate a dire di no. A volte credo che lo facciate apposta a mettervi in situazioni ambigue in modo da poter dire a voi stessi:”vedi che non valgo nulla?”

  • Basta con le punizioni

Le vostre punizioni sono di una tristezza disarmante. Passare volutamente da una situazione emozionalmente insostenibile all’altra non vi renderà migliori e non vi darà le conferme che cercate. Vivere in questa spirale di ingiustizia non farà che alimentare la rabbia che avete verso voi stessi e che vi costringe a prostrarvi sempre schiavi dei fallimenti. Impegnatevi a fare qualcosa di bello per voi stessi. Ve lo meritate. A prescindere

  • Cambiare prospettiva

Molto spesso le persone che avete intorno non sanno cosa state passando. Ognuno è preso da troppe scuse per farsi carico anche del dolore degli altri. Ma se voi riusciste a ritagliare del tempo per circondarvi di amicizie e ridere invece di utilizzarlo per punirvi, se provaste a frequentare posti in cui avreste sempre voluto andare e conoscere persone diverse, avreste anche l’opportunità di uscire da questa spirale di rassegnazione.

VOLETEVI BENE.

 

 

 

Precedente Che lavoro fai? Successivo Il gioco della vita di #hasbro

2 commenti su “5 modi per fare pace con se stessi

I commenti sono chiusi.