Le schede a scuola: che incubo

Lo scorso anno la maestra di Matteo mi disse, candidamente, con fare esasperato, che strappava i disegni di mio figlio perchè non sapeva colorare nei margini.

E quest’anno, al primo segnale di disagio, dopo aver combattuto contro la sua scarsa autostima nel disegno, dopo aver appeso qualunque scarabocchio al frigo, sulla lavagnetta, nello studio, in ufficio, in modo che lui potesse vedere che io apprezzavo i suoi disegni, siamo alle solite.<

br />Matteo torna a casa piagnucolando. “Non voglio più disegnare perchè tutti gli altri sono più bravi di me e rientrano nei bordi e io non ne sono capace!”
Allora bisogna allenarsi di più-ho risposto-ci sono cose che tu sai fare benissimo e i tuoi amichetti no. Se ti alleni a colorare nei margini diventerai bravissimo.

Intanto, dentro di me, monta la rabbia.

Vado a parlare con la maestra, di cui ho molta stima, e lei mi spiega la coordinazione oculo manuale e la motricità fine. Matteo ha 5 anni e DEVE saper colorare nei margini.

Matteo non sa disegnare. Non gli piace, non vuole stare nei margini e non capisco per quale motivo debba essere così importante che lui diventi un piccolo bambino preciso.
E mi va bene la motricità fine e la coordinazione oculo manuale. Matteo sa unire perfettamente i puntini e fare le cornicette. quindi coordina occhio e mano e acquisisce la forza nel polso e nelle dita che gli permetterà di scrivere perfettamente in prima elementare.

Ma odia disegnare.

Perchè solo il disegno sembra essere così importante alla scuola dell’infanzia?

Che ne pensate?

Precedente FREE A RECIPE: CIAMBELLONE CON LA PENTOLA FORNETTO Successivo Pangoccioli classici e al pistacchio

16 commenti su “Le schede a scuola: che incubo

  1. Penso che sia una cosa tristissima. Topastro, come tuo figlio, non ama disegnare e non sto qui a spiegare i motivi perchè farei polemica. Lui sa fare altre cose, così come il tuo bimbo. Sa tratteggiare, fa esercizi di pregrafismo ma disegnare no! Forse i bimbi sono delle persone ed hanno i loro gusti? Ci sono cose che amano fare e altre che proprio, per motivi particolari o per nessuno, non amano? Strappare i disegni di un bambini mi sembra una gradissima mancanza di rispetto. Per fortuna noi questo ultimo anno siamo fortunatissimi, scuola comunale che amiamo con ampio e bellissimo programma ed educatrici davvero in gamba.

  2. lo scorso anno ho vissuto malissimo questo problema. e mi sentivo dire che io ero esagerata. Ma io a scuola ci vivo. e ci lavoro. nelle mie scuole non ci sono le schede per stare nei margini. Nè al nido nè alla scuola dell’infanzia. E trovo ingiusto che i bambini vengano imbrigliati negli schemi dei disegni da colorare quando non amano colorare 🙂

  3. ciao, io credo che la maestra sia un po’ esagerata, bisogna lasciare ai bambini la libertà di potersi esprimere, non bisogna crear loro dei traumi. e poi non mi sembra una cosa così grave, cmq la maestra psicologia zero! 🙂 complimenti per il blog!!!

  4. Casomai, se é una questione di motricitá ecc., gli farei fare gli esercizi montessoriani (con pinze e perle ecc.), e non fargli odiare il disegno e l’arte! Sarebbe come tappare la bocca ad un bambino che sta imparando a parlare e pronuncia ancora con difficoltá le parole e in modo non corretto al 100%… Questa secondo me é violenza, scusa la parola forte!
    P.S. Io non gli farei proprio fare nessun “allenamento” nel senso di esercizi e ancora di piú esercizi, ma invece cercherei di incoraggiarlo a (ri)trovare l’interesse e la passione per forme e colori, magari dandogli la possibilitá di avvicinarsi all’argomento attraverso altri concetti, tipo l’arte steineriana (che appunto non conosce margini!). Ciao e auguri.

  5. Ciao yummy devo dire che le mie maestre dell’asilo non ci tengono e entrambi i Child odiano colorare in modo “classico” mi viene un dubbio: “non è che non piace a nessun bambino?” però First ha trovato la maestra alle elementari di matematica che ci tiene, dice che serve per farsi un idea dello spazio che First non ce l’ha, scrive come gli pare e quindi è disordinato. Come al solito mi sono sentita in colpa perché io non l’ho mai “costretto” in dei margini, righi o quadretti che fossero, gli ho sempre presentato fogli bianchi in cui lui faceva quello che voleva e forse ho sbagliato 🙁

  6. Mio figlio grande (ultimo anno di asilo) disegna benissimo, ma odia colorare nei margini. Anche la sua maestra si lamenta, ma per fortuna non strappa i disegni. Credo che non colori nei margini non perché non sia capace, ma semplicemente perché non ne ha voglia. Anzi, più si insiste su una cosa, con lui, peggio è, si comporta all’opposto.
    Anche io trovo esagerata l’attenzione al disegno. Io ho sempre odiato disegnare e ancora adesso non ne sono capace. Nel mio curriculum scolastico (ho una laurea a pieni voti) la materia che mi ha sempre creato maggiori problemi era proprio il disegno. Eppure sono qui.
    Concordo anche io che un’eccessiva severità porta i bambini a odiare il disegno e l’arte. Io ho imparato ad amare l’arte solo all’università, quando non sono più stata obbligata a disegnare. Ma la manualità ce l’ho, ho studiato chimica e ho passato 5 anni in laboratorio senza mai fare danni.
    Credo che sarebbe più importante sviluppare le capacità personali di ogni singolo bambino, invece di voler uniformare le capacità di tutti.

  7. Ma questa maestra è da internare!!!
    I disegni dei bimbi NON SI STRAPPANO, MAI.
    A scuola poi, davanti ai compagni?! Che offesa! Certo che poi non gli piace disegnare!
    poverino. Peccato perchè pacioccare con i colori è così bello… (PACIOCCAE, non necessariamente disegnare, e tanto meno stare nei bordi!)
    Scommetto che la maestra è una di quelle che sgrida i bimbi se non colorano il cielo di blu, il sole di giallo e il gatto di grigio….VIVA GLI ANIMALI E IL MONDO DI FANTASIA!!!!

  8. Raccontavo quest’episodio a mia madre proprio ieri! Quando ne avevo 7 o 8 disegnavo degli alberi bellissimi…ero fiera dei miei alberi con le radici interrate, il tronco dritto e perfetto e le chiome folte e verdi! Un giorno la maestra ci dice di disegnare degli ULIVI….io tutta contenta le mostro i miei alberi perfetti e lei….APRITI CIELO….con la gomma ha cercato di cancellare i miei tronchi e li ha ridisegnati tutti storti rovinando il mio disegno….ho 35 anni e ancora non ho superato il trauma 🙂 Se mia madre avesse avuto l’attenzione che hai tu e avesse appeso qualcuno dei miei disegni sicuramente quest’episodio non mi avrebbe segnato così tanto!!!!!! Spronalo a fare quello che sa fare meglio senza dare troppo peso ai margini del disegno…..e spiega alla maestra che è genetico perché neanche tu lo sai fare :))))

  9. ciao. sono una maestra. mi suguro di tutto cuore che la collega non abbia strappato il foglio davanti al bambino. direi che ogni bambino ha i suoi tempi. mia figlia, quasi sette anni, ancora porta il pannolino la notte. se io la sgridassi o la umiliassi dicendole di toglierlo sortirei di sicuro l’effetto contrario. il giusto sta nel mezzo: il bambino dovrebbe, e nn DEVE, saper colorare nei margini a 5 anni. i bambini come il tuo matteo sono creativi più degli altri. nn preoccuparti. se a 10 anni ancora nn saprà scrivere nei margini..beh allora, a tempo dovuto, consulta chi di competente. spero, e mi ripeto, che il gesto di strappare il folgio nn sia stato fatto davanti al bambino: la leggerebbe come una sconfitta..e nn è così!

    • katia, purtoppo l’ha fatto. è stata lei a dirmi:”signora oggi matteo ha punteggiato malissimo e ho dovuto strappare il foglio!!!” 🙁 per questo ho impiegato tanto tempo a ridare autostima a mio figlio. ma è bastato un niente per far si che tutto tornasse come prima.

  10. non capisco a volte come le maestre debbano considerarsi tali quando hanno questi modi a mio parere esagerati per illustare un “problema” ad un bimbo.Nella scuola di infanzia mi hanno solo detto che è importante che il bambino porti a termine il compito assegnato ma il colorare nei margini mi sembra assurdo..la fantasia è anche quella di colorare aldifuori…adesso mi fai venire un dubbio….devo vedere come i twins si comportano… comunque la tua attenzione è sempre al massimo e “fare un rimprovero” anche a te che hai alle spalle molta esperienza mi fa pensare….non è che questa maestra pretende un pò troppo?!

  11. ciao sono ricapitata…io ho comprato (in occasione di Natale) la lavagna luminosa lisciani giochi…i twins ricopiano lettere ed immagini e poi li faccio colorare….magari con i margini assegnati puoi fargli vedere come è più “pulito” il disegno colorato rispettando le forme…ma è solo un semplice consiglio so già che tu sei bravvissima nello scovare cosa da fare e come aiutarlo…ciao

  12. Ecco le maestre che rovinano la professionalità degli insegnanti! Niente di più sbagliato di strappare il disegno di in bambino.mi vergogno di essere “collega” di una così ….

I commenti sono chiusi.