Crea sito

come fare un buon inserimento?

Questa serie di post che avevo scritto per pianetamamma durante le vacanze, sembrano essere più utili a me che a voi!
Matteo comincerà l’inserimento al nido lunedì, dalle 9:30 alle 10:30. E io mi sento morire. Per la terza volta.
La prima volta aveva 14 mesi, c’era la maestra daniela e la maestra fefina. e lui piangeva sempre. anche nel momento del distacco. Sempre. Ma lui sapeva che io ero nell’ufficio a fianco…così a 26 mesi l’ho spostato in un asilo dove io non esistevo, dove ero una semplice mamma, come tutte le altre. ma lì sono stata fortunata perchè ho incontrato la psicologa della scuola che mi ha tanto aiutata. e lo staff era davvero eccezionale!!! nel giro di una settimana matteo si era inserito e non piangeva più al momento del distacco.
sull’inserimento ho scritto molto, qui

http://www.pianetamamma.it/il-bambino/nido-asilo-e-scuola/inserimento-al-nido-come-funziona.html<

br />
e qui

http://www.pianetamamma.it/il-bambino/nido-asilo-e-scuola/nido-o-scuola-materna-come-facilitare-il-momento-del-distacco.html

ma voglio ancora soffermarmi su questo momento critico.
Perchè io ho scritto come funziona dal punto di vista teorico…ma cosa accade veramente dentro una mamma? e dentro un bambino?

Il problema cruciale è proprio quello: la mamma.
una mamma serena e rilassata fa un bambino sereno e rilassato.
Ma come fare a rasserenarsi senza l’aiuto del valium?
Un sistema c’è.
Visitate l’asilo. Parlate con le maestre, parlate con le altre mamme, portate il bambino con voi. Avrete la possibilità di valutale la sua reazione e il modo delle maestre di approcciarsi con lui.
Non abbiate timore di sembrare insistenti. Siamo noi a doverci sentire tranquille.
Sto cominciando a dire a Matteo che dovremo affrontare dei cambiamenti che dovrà andare alla scuola dei bimbi grandi, per fortuna gli è piaciuta.
“a quale scuola mi polti mamma? a quella della piscina con le palle?”
Il mio piccino sta diventando grande…

12 Risposte a “come fare un buon inserimento?”

  1. Anche io sono un pochino agitata per l’inserimento alla scuola materna. Il Topo inizia martedì 14 settembre, la maestra mi ha telefonato questa mattina per definire i dettagli. E mi ha accennato a due settimane di inserimento alla fine delle quali il bimbo rimarrà all’asilo dalle 8 alle 12. Ma come faccio? Io non ho mica due settimana di ferie?! Lo so che è per il bene dei bimbi, è sono d’accordissimo per l’inserimento graduale. Ma dopo due anni di nido, un bimbo socievole ha bisogno di due settimane in cui rimane solo una o due ora per ogni giorno all’asilo?

  2. sai cla, ogni bimbo è diverso dall’altro, non si può fare una generalizzazione, forse per questo si va tanto per le lunghe…però fallo presente alla maestra.

  3. non devo ancora affrontare l’inserimento, però volevo scriverti per dirti che ho comprato tempo fa il tuo libro e solo ora scopro che l’hai scritto tu! è molto bello, e soprattutto utile!
    brava!

  4. non so se hai letto i miei ultimi due post sul nido e sulla bellissima reazione della piccola. ancora non l’ho lasciata, ma lei mentre è lì per il momento non mi cerca. sono contenta della scelta presa. contenta e convinta. ma la sera nel letto piango…piango. tanto che ieri mio marito non mi capiva. “sei così felice dell’autonomia e della opportunità che stai dando a tua figlia e ti vedo così?” non ce la faccio. sono io a non farcela e non lei. lei, per ora, sembra tranquilla. ma a me sembra che mi stiano strappando il cuore. come si supera questa cosa? quando le educatrici mi diranno “ora vai!” io sprofonderò…scusa lo sfogo ma è dura.

  5. amica simply, come ti capisco.La pedagogista pensa:”di che si lamenta? la piccola è serena, perchè lei no?” perchè, ad un certo punto, ci rendiamo conto che i figli non sono nostri, che noi possiamo solo guardarli e indirizzarli verso la strada che riteniamo più giusta…prenderli per mano se hanno bisogno…ecco, mò piango pure io…

  6. Si certo, sono d’accordissimo e mi piace che rispettino i tempi di ogni bimbo. Però ho avuto l’impressione, durante la telefonata, che volessero per forza fare un inserimento di almeno due settimane ad ogni bimbo. Lo so che non è carino da dire, ma veramente non saprei come fare con il lavoro! Spero che almeno la seconda settimana possa rimanere tre ore, così riesco ad andare un paio di ore in ufficio 🙂
    Quanti problemi! Non esiste un congedo speciale per gli inserimenti dei figli? eh eh

  7. cla: vedrai che voleva solo dire che nel giro di 2 settimane sono tutti inseriti!!!
    tranquilla, se il topastro sarà sereno nessuno ti chiederà di non restare!

  8. io ho passato tutto ciò con la prima pargoletta che ora va in seconda elementare…mi sembra ieri che a 8 mesi e mezzo la portavo al nido la prima volta e quando l’ho lasciata da sola come sono uscita ho cominciato a piangere e non riuscivo a smettere…con il secondo sono molto più tranquilla so cosa mi aspetta e so cosa devo fare ma sono combattutissima per un’altro motivo … mia figlia, per un disguido con la comunale, che aveva deciso senza avvisarmi di prendermela a gennaio, ho dovuto iscriverla dietro casa, una scuola di suore, cosa che non avrei mai voluto fare ma che invece si è rivelata una soluzione ottima, sono stati 3 anni fantastici è una bella scuola grande ma non troppo dispersiva, hanno un bel giardino con i giochini e tappeto morbido <3 e sono molte le attività che organizzano per le meravigliose creaturine che ci vanno …. la comunale invece è enorme a quanto pare le attività non sono all’altezza di quelle dell’altro asilo il giardino è grandissimo è affianco alla scuola di mia figlia, ma non conosco le maestre e tante mamme mi han detto che non è un granche … anche se per me è sempre stata molto soggettiva l’opinione delle mamme …. il problema naturalmente è economico in quanto la scuola comunale costa un terzo dell’altra e dovendo essere pratica e non sapendo come sarà questo inverno economicamente essendo disoccupata da 3 anni devo necessariamente tagliare le spese che posso … ma il mio cuore dice di portarlo dove so già che starà bene la mia mente no e tanto per aiutarmi mio figlio qundo gli chiedo in che asilo vuole andare mi risponde quello piccolo con suor romilda che dal nome può sembrare chissà cosa invece è la suora più dolce del mondo eppure i bimbi la seguono e le ubbidiscono con una facilità e un affetto impressionante 😀 …. e basta mi sono sfogata abbastanza lunedì vado alla riunione alla scuola enorme comunale e vediamo che impressione avrò…certo mi aspettavo qulche informazione un po’ prima non una settimana prima dell’inizio ma va be’ grazie comunque per gli utili consigli se li avessi ricevuti 6 anni fa sarebbero stati preziosissimi come ora lo sono per altre mammma alla prima esperienza grazie ancora <3<3<3<3

  9. rileggendo, mentre mio figlio mi interrompe ogni 5 secondi mi sono accorta che qualche informazione me la aspettavo dalla scuola materna comunale non ho ricevuto neanche la comunicazione che il bimbo era stato preso … sembrava quasi che la critica fosse a te 😀 non è così a te solo ringraziamenti almeno alla pedagogista e un abbraccio alla mamma che in questi giorni leggevo ma non sapevo cosa scriverti come aiutarti pensavo solo … spero che le cose si risolvano presto e al meglio e così è stato sono contenta baciiiiiiiiiiiii

  10. Io ho portato Belvetta la nido a 9 mesi ed ero convintissima. Il problema è che papà e nonni non lo erano. Per loro la mandavo in un lager, io amdre degenere che con i nonni e un part-time mandava via la sua bambina.
    Quando finalmente dopo 1 mese ho dato un calcio ai sensi di colpa (e mentalmente al culone di chi mi remava contro) le cose sono filate via lisce come l’olio.

I commenti sono chiusi.