co-sleeping addio

da stasera matteo dorme in camera sua
era così felice e si è addormentato nel giro di 15 minuti…
ho cercato di coinvolgerlo nello spostamento del lettino, abbiamo tolto insieme la sponda, a lui piace usare gli attrezzi da lavoro, abbiamo tolto le ruote e trascinato il letto.
abbiamo acceso la lucina antipaura e letto un pò di libri.
poi ho messo una musichina con i suoni della natura e lui si è addormentato.
piccolo!!!
Fondamentalmente ho abbandonato il co-sleeping per una questione organizzativa, nel senso che sono una persona che ama gli angolini e gli spazi delimitati, l’ordine puro semplice e lineare…e sto lettino in camera da letto non lo potevo più soffrire.
poi ora mateo dorme tutta la notte e ho tolto la sponda al lettino in modo che possa alzarsi e venire da noi in tranquillità.<br />anche matteo ama gli angolini e ha i suoi spazi, così ho pensato che gli sarebbe piaciuto anche avere il suo spazio per le ninne.
Sul lettino ho messo la foglia di ikea in modo che, se si sveglia, si senta protetto e al sicuro…io ricordo quando ero piccina, i mostri che entravano nel letto…i mostri fuori dalla porta e dalla finestra…dai 3 agli 8 anni ho dormito nel divano letto, da sola, mentre tutti gli altri membri della famiglia dormivano insieme in camera da letto.
tantissime volte mi sono alzata perchè avevo paura e sono andata a dormire ai piedi del letto, sotto al lettone, più vicino possibile ai miei che dormivano ma senza disturbarli per paura che mi rimandassero nel letto.
poi ho cominciato a dormire con mia sorella e tutte le mie paure notturne sono finite.
Non voglio che matteo passi “quelle” notti.
d’altronde non so cosa avrei dato per avere uno spazio mio, una camera mia dove chiudermi a chiave e non lasciare entrare nessuno.
ma questa è un’altra storia….