Malata di cancro, rinuncia alle cure pur di far nascere la sua bambina

Elizabeth Joice, 36 anni, era una mamma di New York City che ha scelto di portare avanti la gravidanza, piuttosto che combattere il cancro, è morta poche settimane dopo aver dato alla luce una bambina sana.

Donna incinta muore al sesto mese di gravidanza

Agente immobiliare, era fidanzata con Max da due anni quando, nel settembre 2010, i medici l’avevano chiamata per dirle che avevano trovato alcune crescite sospette nei polmoni. A Liz era stato diagnosticato un sarcoma, aveva subito quattro cicli di chemioterapia, un intervento chirurgico e di nuovo la chemio per assicurarsi che il tumore fosse stato sradicato.

Aspetta la nascita prima di curare il cancro al seno,ora ha un bimbo di due anni

Nel giugno 2013, aveva scoperto di essere incinta, la piccola Lily Anne Joice è nata prima del previsto, con un cesareo voluto dai medici per poter continuare a curare la mamma. Intanto però il cancro era tornato e ancora più aggressivo.

Liz ha continuato la sua lotta contro la malattia per sua figlia ma l’ha persa. La donna si è spenta il 9 marzo, a 36 anni, dicendo che ora che la bimba era nata e sana non aveva più nulla per cui combattere.

Fonte  e photo credits | Leggo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.