Donna partorisce su una slitta nel mezzo di una tempesta di neve

incinta-a-nataleDONNA PARTORISCE IN SLITTA-  A solo un giorno dall’arrivo del Natale, la storia che vi stiamo per raccontare è davvero in tema natalizio. Shirley Kim Bonnani, una giovane donna di 34 anni, ha infatti partorito il suo bambino su una slitta e per di più nel mezzo di una tempesta di neve.

PARTO STRANO- La donna, incinta al suo secondo figlio, è sempre stata una donna super attiva e per questo parto aveva pianificato tutto. Sarebbe dovuta andare all’ospedale dove lavora, i suoi genitori sarebbero andati a badare al bambino più grande e suo marito sarebbe stato con lei. Ma si sa che certe volte la vita regala delle sorprese! Il parto era previsto per  il 19 Gennaio, ma le prime contrazioni sono iniziate solo 3 giorni dopo. Peccato però che proprio quel giorno a Philadelphia si stava abbattendo una brutta tempesta di neve, che ha reso le strade impraticabili. E così si scatena il caos: i nonni non possono raggiungere casa della figlia per tenere il nipotino e il marito della donna non riesce a raggiungere la macchina per portare la moglie all’ospedale.

 

LEGGI ANCHE: Parto improvviso: fiocco rosa in ambulanza 

TRAVAGLIO VELOCE- Così mentre Shirley decide di farsi una doccia, il marito pensa di prendere una slitta per poter portare la moglie fino alla macchina. La donna seppur non contenta di questa decisione, costretta per cause di forza maggiore, sale sulla slitta. Immediatamente però in mezzo alla tempesta di neve, si rompono le acque e la donna sente che la bambina sta per nascere. Aiutata quindi dal marito seppur inesperto, che intanto chiedeva aiuto ai vicini, Shirley mette al mondo la loro bambina. Il papà seguendo il suo istinto taglia il cordone ombelicale, avvolge la piccola in una coperta e la porta in casa di uno dei vicini per tenerla al caldo. Nelle ore successive, quando la tempesta è calmata, mamma e bambina sono state portate all’ospedale per tutte le cure e i controlli necessari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.