Oggi vi parlo un po di me ..Chi fa da se fa per tre

Chi fa da se fa per tre potrebbe essere il motto di tutta la mia vita.

Tutto il poco che ho me lo sono sudata e conquistata con le mie sole forze, nessuno mi ha mai regalato qualcosa.

Ci sono giornate più dure e faticose tipo questa, giornate in cui mi ripeto questo motto in testa come un mantra anche se pagherei oro per avere un aiuto, un qualcuno che mi dica :”Siediti, oggi i bimbi li guardo io”,”Riposati ci penso io a preparare la cena e a darla ai bambini”…..

Festa di compleanno vista dalla mamma

Da quando ci sono loro, le feste di compleanno sono giornate in cui alterno cui gioia, euforia, ansia, felicità, rabbia in un mix a dir poco mostruoso.

Inizio dal mattino, mi sveglio e piango.

Piango perchè sono più grandi, piango perchè ripenso ai miei terribili parti (vedi anche Quella cicatrice che dalla pancia arriva al cuore (il taglio cesareo)) e piango semplicemente perchè mi emoziono.

Siate affamati siate folli. Siate curiosi. Siate ciò che desiderate essere.

L’insegnamento più importante.

Tempestina ha 3 anni ed è nel pieno della fase in cui imita tutto quello che fanno gli altri, se gli altri piangono piange, se ridono ride, se si buttano nel fosso lei salta nel fosso. Non c’è cosa che mi dia più fastidio. Il peggior capriccio non mi indispone tanto come questo atteggiamento.