Crea sito

Se il papà è poco presente la mamma ha il carico da 100

Se il papà è poco presente la mamma ha il carico da 100

Se il papà è poco presente la mamma ha il carico da 100.

Ci sono famiglie e famiglie.

Situazioni ed equilibri diversi, a volte davvero equilibrati e a volte per niente. A volte equilibrati solo in apparenza.

Ci sono papà tutto fare ma sopratutto ci sono mamme tuttofare.

Sono quasi sempre le mamme che partono la mattina con la macchina carica di bambini. Che sfrecciano nel traffico e si districano tra un pianto e un capriccio.

Sono le mamme che si svegliano da sole, perché o lo sono o perché l’altra metà della mela è già a lavoro. Che si trovano ad alzare, coccolare e preparare più bambini. Con la fretta tipica di una mattina feriale.

Sono le mamme spettinate. Quelle che parcheggiano a tutta velocità e scendono con un bambino in braccio e uno per mano, sempre di corsa per arrivare all’altro asilo e poi finalmente sul posto di lavoro.

Alcune sono le mamme single, altre invece con compagni che pensano troppo al lavoro, a volte per dovere a volte perché lo preferiscono.

Non voglio colpevolizzare nessuno in fondo.

Ogni famiglia ha la sua storia. E io sono tra quelle mamme spettinate.

Quelle che con agenda in mano organizzano, pianificano e non si fermano nemmeno quando si rompe il tacco della scarpa.

Quelle che non hanno un appoggio, un aiuto e l’unico aiuto lo trovano alla fine delle loro braccia,

Quelle che alla sera sono troppo stanche e magari devono anche sopportare un compagno che arriva a casa credendosi più stanco di loro.

Perché lui non lo sa quanto sia faticoso passare un intera giornata a gestire e organizzare i bambini.

Quel compagno che la figlia l’ha accompagnata all’asilo si e no 2 volte in tre anni.

Quello che crede di avere il diritto di essere quello più stanco solo per il numero di ore conteggiate dall’ufficio paga.

Ma le ore in casa non le conteggia nessuno.

Le ore spese a organizzare, accompagnare e consolare non hanno un peso specifico.

Ma si contano in profondità di occhiaie e stanchezza.

In sorrisi amari.

E in giornate a volte da dimenticare.

Se l’articolo ti è piaciuto continua a seguirmi sulla mia pagina facebook Mammansia, Instagram Mammansia_chica