Pipì nel materasso. Rimedi e consigli

Pipì nel materasso. Rimedi e consigli.

Stanotte gli è scappata. In realtà ad un mese dall’inizio della scuola materna Enea ha ricominciato occasionalmente  a farsi la pipì addosso.

All’inizio solo durante il riposino a scuola, stanotte nel letto. Per la precisione nel MIO letto.

Un lago di pipì.

Dire che mi è venuto da piangere è poco. In parte perché una regressione non fa mai piacere e in parte perché nel cuore della notte dopo una giornata di lavoro mettersi li a cambiare il letto, lavare il bambino non è affatto piacevole. A dire il vero è molto molto deprimente.

Superato il trauma notturno ho iniziato a meditare sul da farsi col materasso e grazie ai consigli delle mie lettrici ecco il riassunto dei metodi più efficaci.

La prima cosa da fare è lavare il materasso. Per lavare il materasso si possono usare:

  • sapone delicato,
  • sapone di marsiglia,
  • sapone miscelato ad aceto di mele,
  • sapone miscelato a bicarbonato
  • ammonica diluta,
  • candeggina sempre diluita.

Una volta lavato il materasso va asciugato preferibilmente al sole oppure con l’ausilio del phon.

E QUESTO CI FA MEGLIO CAPIRE COME MAI IL PERIODO CONSIGLIATO PER TOGLIERE IL PANNOLINO SIA APPUNTO L’ESTATE!

C’è poi chi prima di asciugare consiglia di mettere sul materasso un bello strato di bicarbonato allo scopo di assorbire acqua e pipì in eccesso. Il bicarbonato in questo caso va lasciato agire e poi aspirato con l’aspirapolvere.

Infine c’è chi consiglia di lavare con la scopa a vapore o con strumenti simili.

Poi ci sono le mamme, quelle più furbe di me che si sono dotate di coprimaterasso impermeabile. Accessorio che andrò sicuramente ad aggiungere ai miei “maipiùsenza”

Quanto al mio materasso, grazie ai preziosi suggerimenti sono riuscita a pulirlo e farlo tornare come nuovo!

Se avete atri metodi scrivetemi qui e aggiornerò l’articolo!

[wl_navigator]

 

Se l’articolo ti è piaciuto continua a seguirmi sulla mia pagina facebook Mammansia, Instagram Mammansia_chica