Ode (odio) alla bilancia

Ode (odio) alla bilancia.

Durante la gravidanza la bilancia diventa (purtroppo) un oggetto di uso quasi quotidiano.

Quante di noi l’hanno odiata in quel periodo? IO TANTO.

Cara bilancia, (ne)-amica di tanti momenti passati insieme, di due gravidanze, grazie a te, meticolosamente monitorate, di martedi (perchè di lunedi non ci si pesa MAI) mattina, a stomaco vuoto, prima di bere anche un solo sorso d’acqua, io TI ODIO.

Ti odio perchè mi ricordi ogni volta che sono molto lontana agli standard di bellezza, e tu ogni volta mi fai presente che in una taglia 40 non entrerò mai.

Ma nemmeno nel più bello dei sogni.

Ti odio perchè fai riaffiorare i vecchi ricordi di un adolescente decisamente sovrappeso che non riusciva ad accettare il suo corpo e nemmeno a fare qualcosa per migliorarlo.

Ode (odio) alla bilancia

Ti odio perchè mi ricordi che si, sono golosa, ma ho anche un metabolismo “farlocco” che mi fa ingrassare se solo mi azzardo a respirare un pò di aria in più.

Ti odio perchè ogni volta che ci incontriamo mi ricordi che ho ancora qualche kg in più dalle gravidanze da smaltire e sistematicamente incontro la mamma che :“Ciao io in gravidanza ho messo solo 3 kg e tutti di tette e dopo ne ho persi 12 ma non di tette

Ti odio perchè è colpa tua se mi voglio un po meno bene e se  a volte mi sento un po più triste di quello che vorrei.

Ti odio perchè mi fai presente che la gravidanza ha inevitabilmente cambiato il mio corpo e insieme al tuo amichetto del cuore SPECCHIO (a cui bisognerebbe dedicare un altra ode) mi ricordi che ho le braccia e la pancia flaccida di homer simpson. Leggi anche Il corpo dopo il parto.

Ti odio perchè dai dei numeri che combinati alla mia altezza permettono calcolare il maledetto “indice di massa corporea” che sistematicamente con ghigno beffardo afferma: sei in sovrappeso!

Insomma cara bilancia si può sapere chi ti ha inventato??

Non era meglio una volta quando il peso delle forme di formaggio si misurava inserendole nelle apposite fessure del uomo?

Se l’articolo ti è piaciuto continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook Mammansia, Instagram Mammansia_chica

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.