Inverno ti odio… ovvero all’asilo sempre malati!

Inverno ti odio… ovvero all’asilo sempre malati!

Me l’avevano detto. Gufatrici di prima categoria me lo ripetono dall’anno scorso: eh vedrai in inverno col primo anno di asilo sarà sempre malata.

Vedrai da Dicembre forse uscirai di nuovo ad Aprile, se sei fortunata intendiamoci!

Vedrai pagherai l’asilo a vuoto!

L’asilo non perdona!

Come mio solito non le ho ascoltate e appena si sono allontanate ho sempre fatto tutti gli scongiuri del caso, ma è evidente che cattivi pensieri portano influenze negative.

Fino a metà novembre gongolavo felice di averla scampata alle iattature altrui finchè non è arrivata l’influenza quella vera. Quella che in pochi giorni ha decimato i bambini in classe per la gioia delle maestre, finchè non si sono ammalate pure loro.

Come supereroi abbiamo resistito fino all’ultimo ma poi inesorabile è arrivata pure per noi la prima forma virale, poi la seconda e infine il terribilis virus gastrointestinale che , come vi ho mostrato nella mia pagina ( http://www.facebook.com/mammansia) mi ha portato direttamente sotto flebo al pronto soccorso. Una robetta leggera insomma.

I virus dell’asilo sono i più spaventosi perchè si insinuano in TUTTA la famiglia e quando dico tutta intendo anche il non-marito che quando sta male, essendo uomo, è peggio del settimo castigo divino (https://blog.pianetamamma.it/mammansia/quando-lui-ha-linfluenza).

E in tutto questo siamo solo a metà Dicembre. Tremo ( e saranno prima o poi brividi di febbre) al pensiero di cosa potrà aspettarci tra Gennaio e Marzo.

allasilo-sempre-malati

Chiunque si ammali in famiglia è una tortura. Se stanno male i bimbi darei qualsiasi cosa per togliere a loro il male e prendermelo io. Ma se sto male io e loro sono in forma è comunque tragica perchè hanno bisogno di essere seguiti prima che si uccidano tra di loro o devastino la casa. E se sta male il non-Marito ……….apriti cielo!!!!

Ma perchè all’asilo girano tante forme influenzali? Ora dirò una banalità ma il problema è che TROPPO SPESSO I GENITORI LI RIPORTANO A SCUOLA CHE ANCORA NON SONO GUARITI DEL TUTTO.

Ha la febbre? Tachipirina e via a scuola!

Vomita? Lo tengo a digiuno e lo mando lo stesso!

Caghetto? Nessun problema c’è il pannolino, magari non se ne accorge nessuno

Oppure non ha la febbre dal pomeriggio e il giorno dopo di nuovo in classe.

Non va bene cosi!! In primo luogo perchè infettano gli altri bambini e in secondo luogo perchè se li riporti in comunità che ancora non stanno bene tempo qualche giorno e si ammalano di nuovo!

Ma voi lo sapete perchè i genitori fanno cosi? Perchè sul posto di lavoro non c’è spazio per le assenze per malattia dei propri figli, ci sono i giorni di congedo, vero, ma non sono retribuiti. E pure se una mamma o un papà volessero usufruirne il datore di lavoro queste cose non le vede quasi mai di buon occhio.

Se poi la mamma è rientrata da poco dalla maternità? Apriti cielo! “Vedi è appena tornata e sta di nuovo a casa!”. Quasi fosse piacevole passare le giornate in casa tra vomito, tachipirina e termometro

Le baby sitter? Costano e non tutti possono permettersele specie se già pagano un asilo privato a cui non importa nulla delle assenze,e la retta è fissa tutti i mesi.

E sapete alla fine chi paga DAVVERO per tutto questo?

I BAMBINI.

Continua a seguirmi su Facebook Mammansia, Instagram Mammansia_chica

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.