Crea sito

Il primo figlio è INCOSCIENZA , il secondo è CONSAPEVOLEZZA

Il primo figlio è INCOSCIENZA , il secondo è CONSAPEVOLEZZA

Il primo figlio è INCOSCIENZA , il secondo è CONSAPEVOLEZZA.

Il primo figlio è INCOSCIENZA, perché tanto tutti fanno figli e tutti riescono a crescerli, ci riusciremo anche noi giusto?

I secondo figlio è CONSAPEVOLEZZA perché crescere un figlio è, in realtà,  la cosa più difficile di questo mondo. Crescere un figlio significa evolversi, mettersi continuamente alla prova e accettare di migliorare se stessi con le proprie paure e le proprie debolezze.

Il primo figlio è SCOPERTA , è una nuova avventura da affrontare giorno per giorno con stupore e felicità.

Il secondo figlio è IL SENNO DI POI nel rivivere gli stessi momenti che non sono più una prima volta, con il desiderio però, di gustare attimo per attimo, senza perderne nemmeno un secondo, nella consapevolezza che il tempo non perdona.

Il primo figlio è INCOSCIENZA , il secondo è CONSAPEVOLEZZA

Il primo figlio è  il figlio delle PAURE. La paura di un mondo nuovo, che non si conosce e ti sta stravolgendo la vita. E il cambiamento all’inizio, fa sempre paura.

Il secondo figlio è CORAGGIO. Coraggio di stravolgere ancora la propria vita, alla ricerca di  un equilibrio ancora nuovo, diverso, delicato. Un equilibrio che sarà sempre sul filo del rasoio.

IL primo figlio è INESPERIENZA: non c’è un corso di laurea che ti qualifichi genitore. Genitore lo diventi e basta. E lo impari ad essere giorno per giorno, provando e sbagliando. Cadendo e rialzandoti.

Il secondo figlio è la CONFERMA CHE L’ESPERIENZA NON E’ MAI ABBASTANZA. Credi che col secondo figlio sia tutto più facile, ma poi scopri che ogni bambino è un  mondo a se, ha le sue esigenze , il suo carattere che possibilmente disterà anni luce dal primo. E allora tutto ciò che credevi di aver imparato, scoprirai non essere abbastanza, e ti dovrai rimettere in gioco di nuovo dall’inizio , senza se e senza ma.

Il primo figlio è STUPORE. Ogni giorno, una scoperta nuova, il cuore che batte all’impazzata ad ogni piccolo progresso che non immaginavi arrivasse cosi in fretta. Eppure eccolo li, il tuo neonato che ogni giorno è sempre più ometto e sempre meno bambino.

IL secondo figlio è PARAGONE. Perché se il primo figlio ha fatto la tal cosa alla tal età, il secondo la farà o prima o dopo. Ogni bambino raggiunge i suoi traguardi coi suoi tempi. Ma se col primo ogni piccola conquista è stata un successo, col secondo diventa un successo o un insuccesso a seconda del momento.

Ma sopratutto.

Il primo figlio è LA SCOPERTA DELL’AMORE. QUELLO VERO, QUELLO PROFONDO, QUELLO CHE TI CAMBIA IL RITMO DEL CUORE.

Un amore che non avevi mai provato e di cui non puoi più fare a meno. Perché non puoi fare a meno dello sguardo e dell’odore  tuo neonato, delle sue manine che stringono le tue, di un sorriso sdentato. Non puoi fare a meno di un cucciolo che muove i primi passi con le gambe aperte disturbate dal pannolino. Di un bambino che ti abbraccia e ti chiama mamma.

E dei suoi bacini. NO di quelli non potrei più fare a meno tutta la vita.

E allora il secondo figlio diventa DIPENDENZA  DALL’AMORE.

Perché una volta che hai conosciuto questo amore ne hai BISOGNO, ogni giorno di più.

E nonostante I sacrifici, le fatiche economiche, le notti in bianco, i pensieri, le paure  e le ansie che un amore così grande inevitabilmente si porta dietro, decidi di lanciarti.

E decidi di avere un ‘altro figlio, perché il tuo cuore diventi ancora più grande e pieno di quell’amore che ti ha catturato come la più potente delle droghe.

Se l’articolo ti è piaciuto continua a seguirmi su Facebook Mammansia, Instagram Mammansia_chica



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.