Crea sito

Decalogo per (sopra)vvivere alle chat delle mamme. WhatsApp di classe

Decalogo per (sopra)vvivere alle chat delle mamme. WhatsApp di classe

WhatsApp di classe. Decalogo per (sopra)vivere alle chat delle mamme.

Senza farsi troppo male e superare indenne anche questo nuovo anno scolastico.

Ci siamo, ci siete in una chat di classe? Ci siete tutte in un gruppo in cui sono presenti SOLO mamme?

Si dai per forza, al giorno d’oggi è impossibile non esservi dentro.

Queste chat sono il ring preferito delle mamme. Il luogo perfetto per gli scontri dove, ognuna trincerata dietro lo schermo del proprio smartphone, riesce a dare il peggio di se.

Un po’ come accade nel web e sui social, dove tutti si sentono forti dietro lo schermo del pc.

Ecco qualche regola per non scatenare la rissa.

  1. Usa toni pacati qualsiasi cosa tu debba dire;
  2. Evita le polemiche, se una cosa non ti sta bene è inutile fomentare le mamme in chat, prova a discuterne a voce;
  3. Se improvvisamente arrivano 1110 messaggi non leggerli nemmeno e passa oltre, di sicuro c’è qualche rissa in corso e potresti, tuo malgrado, finirci in mezzo;
  4. Evita certi argomenti e non aggiungo altro chi vuole intendere intenda:
  5. Se devi dire no piuttosto non rispondere.

Quindi riassumendo le parole ammesse sono :

  • Si;
  • Grazie;
  • Va bene;
  • Ok, nella variante ok grazie;
  • Ci sono;
  • Complimenti;
  • Bella idea;
  • Fantastico.

Le parole assolutamente PROIBITE SONO:

  • No
  • Perché
  • Non sono d’accordo

Ora se non avete molta esperienza a livello di chat di mamme penserete che io sia esagerata, ma vi garantisco che non è così.

Ovviamente non parlo solo di chat di mamme, ma parlo proprio in generale di chat e comunicazione via web e smartphone.

Il problema è che dietro lo schermo di un computer o di un telefono, le persone si sentono autorizzate  a dire qualsiasi cosa pensino e ad usare modi e toni che nella realtà, faccia a faccia, non userebbero mai.

Al sicuro della propria casa le persone si permettono di tirare fuori il peggio di se.

E faccio un mea culpa perché l’ho fatto anche io.

Nelle chat di mamme di scuola poi c’è l’aggravante che si sta parlando di un qualcosa che riguarda i propri figli nel bene o nel male, è quindi evidente che il coinvolgimento emotivo sia tanto profondo quanto inevitabile. Ed esso può facilmente portare a degenerare.

Insomma nella chat di mamme c’è una concausa di elementi che la portano ad essere una tra le più “pericolose”.

Quindi per evitare problemi date retta a Mammansia :”limitatevi a brevi frasi di approvazione” poi per i problemi davvero seri esistono gli incontri faccia a faccia e le strette di mano.

I problemi, si affrontano di persona. I disaccordi anche.

La chat deve servire solo per comunicazioni organizzative. Basta. Ricordatelo sempre!!

Se l’articolo ti è piaciuto continua a seguirmi sulla mia pagina facebook Mammansia, Instagram Mammansia_chica



1 commento su “Decalogo per (sopra)vvivere alle chat delle mamme. WhatsApp di classe”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.