Anche se non mi credi sarai sempre la mia unica stella

Anche se non mi credi sarai sempre la mia unica stella

Anche se non mi credi sarai sempre la mia unica stella.

Anche i tuoi fratelli sono speciali, i figli sono tutti speciali.

Ma tu sei tu.

Tu sei la prima volta che qualcuno mi ha chiamato mamma.

La prima volta che ho sentito un pezzo di cuore che batteva fuori dal mio corpo.

Sei la prima volta che mi hai fatto conoscere un’altra me. E preoccupazioni che nemmeno sapevo esistessero.

Sei quella che ha spianato la strada ai tuoi fratelli.

E quella che ogni giorno mi stupisce, perché mentre cresci il mio essere mamma cresce di livello di difficoltà, è un po’ come un video game in cui tu sei la prima versione.

Sei la mia piccola donna. E forse tra le persone che meglio mi conoscono nelle mie fragilità.

Sei quella che mi dice le cose in faccia senza filtri. Ma anche quella che quando mi abbraccia e mi dice ti voglio bene so che lo fa davvero col cuore sincero.

Essendo la prima sei anche quella con cui faccio più sbagli. E per questo ti chiedo scusa amore mio perché essere mamma è la cosa più difficile che mia sia mai capitata.

Nove anni fa a quest’ora stava iniziando il nostro viaggio insieme. E sembra ieri che per la prima volta i nostri sguardi si sono incontrati per la prima volta.

Sei quella il cui cuore è più simile al mio. Quando parli di cani e ti commuovi pensando alla Ciuffy che non è più con noi.

Hai preso la mia testardaggine e quando ti impunti nei tuoi no sei proprio uguale a me da bambina. Quando non vuoi essere come gli altri mi ricordi me e la rabbia che mi facevano venire le mie amiche quando volevano le cose tutte uguali.

Sei come me, e io lo so che dietro quella armatura c’è una bambina di cristallo che ha bisogno di amore e calore.

Stai crescendo in fretta e ogni volta che ti chiudi in camera e mi lasci fuori vorrei solo resettare e riaverti ancora piccola.

Ma è giusto così. Che ti chiuda in camera e mi lasci fuori, tanto lo sai che io sono sempre li dietro quella porta.

Prometto di essere sempre alle tue spalle, quando avrai bisogno io sarò li. Due passi indietro ma mai lontana, pronta ad aiutarti se lo vorrai.

Sei il mio fiore più bello e prezioso.

E non potrò mai smettere di ringraziarti di avermi reso mamma.

Buon ultimo compleanno a una sola cifra amore mio immenso.

Mamma

Se l’articolo ti è piaciuto continua a seguirmi sulla mia pagina  Facebook Mammansia, Instagram Mammansia_chica

potrebbe interessarti anche Essere mamma di una figlia femmina