5 cose da fare il primo mese di vita del neonato

5 cose da fare il primo mese di vita del neonato.

Posso dire di avere ormai bambini abbastanza grandi. Chi è già mamma lo sa, quando il più piccolo parla, va all’asilo e non usa più il pannolino può essere definito grande.

L’età dei bambini non è come quella degli adulti in cui pochi anni non fanno differenza. Nei bambini sono i mesi a fare la differenza.

Per questo non dobbiamo perderci nemmeno un attimo  della loro crescita.

A mio avviso il momento più dolce, romantico e allo stesso tempo faticoso e snervante è il primo mese di vita.

E un primo conoscersi, scoprirsi a vicenda. E un periodo fondamentale che resterà impresso nella mente e nel cuore tutta la vita. E anche se


mentre lo stiamo vivendo una parte di noi non vede l’ora che finisca, un giorno lo ricorderemo con dolcezza, e anche se non abbiamo mai dormito ci mancherà.

Ecco quindi le 10 cose da fare il primo mese di vita del proprio bambino:

  1. Contatto pelle a pelle. Il pelle a pelle viene consigliato nei primi giorni di vita per favorire l’avvio dell’allattamento. Ma è importante anche per la mamma e il bambino. E un momento intimo, dedicato solo al proprio neonato. Chiudete il mondo e i Parenti invadenti fuori dalla stanza. Il pelle a pelle è il passaggio della vita da dentro al pancia a fuori la pancia. Racchiude la transizione sia del bambino che della mamma.
  2. Annusare il proprio bambino e riempirsi le narici del profumo di neonato. Quel profumo di latte e di vita nuova. Quell’odore unico e cosi inconfondibile, l’odore del proprio bambino appena nato.
  3. Calco delle manine e dei piedini. I bambini crescono in fretta, questo crescere in fretta i primi mesi significa crescita in maniera esponenziale. Il calco che ricorderà le dimensioni  delle manine e dei piedini del neonato sarà sempre un bellissimo ricordo, da tenere e riguardare, e da far vedere a loro quando saranno grandi.
  4. Prendersi il tempo e non pensare alla casa e alle faccende. Nemmeno al lavoro. Il post parto, sopratutto nel primo mese è un periodo sacro. Da vivere nella propria intimità e pensando egoisticamente solo a se stesse e al proprio bambino. Tutto il resto può aspettare. Può aspettare la polvere, i panni da sistemare. Possono aspettare i parenti che esigono di essere invitati a casa. Almeno in questo mese lasciamo da parte i doveri e pensiamo solo ai piaceri.
  5. Questo non vale solo per il primo mese, vale per sempre. Le foto. Fate quante più foto potete perché non saranno mai abbastanza quando sarete soli in casa e quel neonato ormai fattosi grande avrà preferito la compagnia degli amici alla vostra.

Se l’articolo ti è piaciuto continua a seguirmi sulla mia pagina facebook Mammansia, Instagram Mammansia_chica

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.