Crea sito

Mese: Marzo 2017

Le aspettative sui figli. Quanto il bambino immaginato si avvicina a quello reale?

Le aspettative sui figli. Quanto il bambino immaginato si avvicina a quello reale?

Fino a che punto è giusto nutrire delle aspettative di un certo tipo nei confronti dei nostri figli?

Quanto il bambino che abbiamo immaginato si avvicina al bambino reale con cui quotidianamenete ci confrontiamo e ci scontriamo?

Care madri perfette. IO VI ODIO!

Care madri perfette. IO VI ODIO!

Care madri perfette. IO VI ODIO!

Vi odio mentre mi osservate con quello sguardo tra disprezzo e compassione, mentre affronto l’ennesimo capriccio di mio figlio.

Vi odio mentre scuotete la testa con ghigno beffardo quando, dopo minuti di capricci, che sembrano ore, perdo la calma e inizio a urlare anche io. Più forte di lui per farmi sentire.

Uova di Pasqua dei Super Pigiamini Pj Masks

Uova di Pasqua dei Super Pigiamini Pj Masks

Uova di pasqua dei Super Pigiamini Pj Masks.

Ecco qui le nuove uova 2018!!! Clicca QUI

La Pasqua è una delle mie feste preferite.

Pasqua per me significa, primavera, luci, sole, colori.

La Pasqua è il punto di fine dell’inverno e al contempo  il punto d’inizio della bella stagione.

La Pasqua è allegria. E’ famiglia. E’ tempo da passare insieme.

Ricordo che quando ero bambina le fabbriche delle uova di Pasqua confezionavano uova su misura in cui, i genitori, potevano scegliere personalmente la sorpresa da inserirvi.

E cosi quando ero bambina ricevevo puntualmente delle uova piu grandi di me, che contenevano esattamente ciò che desideravo. E in casa il cioccolato abbondava fino a Natale. A tal proposito nel prossimo articolo vi suggerirò come riutilizzare il cioccolato delle uova di Pasqua.

Uova di pasqua dei Super Pigiamini Pj Masks

Oggi come oggi non è più possibile avere uova su misura e personalizzate, ma, a differenza del passato,  il mercato propone uova per tutti i gusti e di tutti i personaggi.

C’è un solo punto fermo per me. L’uovo DEVE essere di cioccolato. Al latte, fondente, bianco, con le nocciole non importa ma il cioccolato deve esserci. Detesto le uova di plastica che i bambini ambiscono solo perchè sono dei personaggi preferiti. A Pasqua si deve mangiare cioccolato!

Quest’anno i personaggi del cuore di tutti i bambini sono loro: i PJmasks o Super Pigiamini.

Piacciono a tutti: maschi, femmine, grandi e  piccini. Lo ammetto piacciono anche a me!

E’ l’unico cartone che mette d ‘accordo i miei figli!

Quale uovo potevo quindi scegliere per la loro coloratissima Pasqua? Ovviamente quello dei Pj Masks!

Meno male che ci ha pensato  Dolci Preziosi! a proporre l’uovo di Cioccolato dei Super Pigiamini!

Ecco qui le nuove uova 2018!!!

Come potete vedere cliccando sul link sono disponibili in tutte le maggiori catene dei supermercati e cliccando QUI è anche possibile scaricare un coupon sconto per l’acquisto delle uova!

Dolci Preziosi produce anche le uova di altri personaggi molto amati: Power Rangers, Minions, Angry birds, Superchicce, Dinosauri, Vita da giungla, Pets, immancabile Peppa Pig, regal Academy, Cicciobello e Zebra Zou, Cuccioli amici, Daniel Tiger, Sam il pompiere, Dino Froz, Shimmer and Shine, e infine le uova più grandi con regalo esterno ed interno: Super wings, Snoopy e Minions.

Se i vostri figli amano anche i Super Wings vi segnalo anche la possibilità di partecipare al concorso fotografico. Si tratta di scattare una foto coi personaggi preferiti dei Super Wings e caricarla QUI. La foto più bella riceverà dei regali firmati super Wings!

Buona Pasqua super cioccolatosa a tutti!

E continuate a seguirmi su Facebook Mammansia, Instagram Mammansia_chica

Le forme dell’amore. L’amore per i figli.

Le forme dell’amore. L’amore per i figli.

Le forme dell’amore.

L’amore ha tante forme.
Iniziamo a conoscere l’amore, quando, nel caldo del pancione della nostra mamma, possiamo percepire le sue mani che l’accarezzano. Quelle mani sprigionano amore.

Il cesareo d’urgenza. Quella cicatriche che non si chiude mai del tutto.

Il cesareo d’urgenza. Quella cicatriche che non si chiude mai del tutto.

Il cesareo d’urgenza.Quella cicatriche che non si chiude mai del tutto.

Scusate se ancora una volta vi parlo di parto. Ma sarà la primavera, sarà il cambio di stagione, sarà il velo di tristezza che continua , nonostante passino i mesi, a velare il mio cuore oggi ho bisogno di scrivere.

Quanti anni di vita ci fanno perdere regolamente i nostri figli?

Quanti anni di vita ci fanno perdere regolamente i nostri figli?

Quanti anni di vita ci fanno perdere regolamente i nostri figli?

A ME TROPPI!

Diventi mamma impari a fare tante cose che prima ti sembravano impossibili tipo:

  • Passare l’aspirapolvere con un bambino in braccio;
  • Farti la doccia in 5 secondi netti;
  • Passarti il silk epil guardando altrove;
  • Stendere l’eye liner fischiettando la canzoncina di peppa pig;
  • Misurare la febbre con la sola imposizione delle mani;
  • Guardare il bambino e non bruciare la cena;

Ma nonostante queste super capacità, che sviluppi nel giro di pochi mesi, ti rendi presto conto di non essere ancora sufficientemente evoluta per evitare che tuo figlio finisca nei guai.

anni di vita ci fanno perdere

E’ matematico, prima o poi succede a tutti. Trenta secondi di distrazione e tuo figlio si è fatto male.

Caduto dal divano mentre avevi solo voltato lo sguardo alla tv, un nanosecondo e “puff” bambino per terra. Lui piange e tu vorresti piangere più di lui per il senso di colpa, in fondo era tuo dovere guardarlo, tuo che non sei stata sufficientemente attenta e l’hai fatto cadere.

Sensi di colpa misti a paure.

Si sarà fatto male?

Trauma cranico? Che faccio????

A tal riguardo vi invito a leggere questa guida sul trauma cranico solo per mamme ansiose Cosa fare quando il bambino batte la testa.

Giocano, corrono e volano per terra.

Iniziano a camminare e si schiantano con la fronte contro il termosifone. E mentre il bernoccolo inizia a crescere la tua ansia mista a senso di colpa impenna.

Tuo figlio cresce, gattona, cammina ma sopratutto scopre.

E quando SCOPRE arrivano i guai seri.

Imparerete che quelle piccole manine, cosi innocenti,  sono in grado di aprire qualsiasi mobiletto, cassetto, antro nascosto.

Aprono cassetti e ci lasciano le dita in mezzo.

Fanno scoperte nuove e assaggiano. Per scoprire assaggiano qualsiasi cosa.

In questo periodo, il rischio di perdere decenni di vita è sempre dietro l’angolo.

Tu puoi essere attenta e puntigliosa finchè vuoi, ma loro saranno sempre in grado di trovare quell’oggetto pericoloso che si era nascosto nell’angolo più buio e impensato della casa.

Ho messo detersivi, medicinali , pile in luoghi per loro irraggiungibili. Ma nonostante questo ho perso decenni di vita.

Ad esempio , lo sapevate che le pillole per la pressione sono tra le cose più pericolose per i bambini? Non lo sapevo finchè una mattina , la piccola Tempestina, ha pensato di frugare nella borsa di mia madre e buttare per terra le pillole per il controllo della pressione. E’ stato un attimo, pochi secondi e il danno era fatto. Non sapevamo se ne avesse ingoiato o meno. Ma una volta telefonato al centro antiveleni sono corsa al pronto soccorso. Ero talmente in panico che ho chiamato l’ambulanza!

Giornata in osservazione. Mille anni di vita in meno per me ancora una volta.

Quanti anni di vita ho perso da quando sono madre?

TROPPI

Eppure qualcosa mi dice che sia solo l’inizio!

Se l’articolo ti è piaciuto metti “mi piace” sulla mia pagina Facebook Mammansia, e seguimi su Instagram Mammansia_chica

Diventi mamma e non vedi l’ora che il tempo passi.

Diventi mamma e non vedi l’ora che il tempo passi.

Diventi mamma e non vedi l’ora che il tempo passi.

Stringi tra le braccia il tuo cucciolo, così piccolo e così “Complicato” e , nel tuo cuore, non vedi l’ora che cresca.

Cose che puoi fare SOLO quando i figli dormono

Cose che puoi fare SOLO quando i figli dormono

Questo post è solo per bad moms che non vedono l’ora che i figli dormano per fare , in pace un sacco di cose.

L’elenco sarebbe molto lungo, vi elenco quelle che sono le più importanti e silenziose.

Ecco le cose che faccio io appena loro dormono mentre prego che l’ennesimo colpo di tosse non li svegli:

Grazie papà. Per tutto quello che hai fatto, che fai e che farai.

Grazie papà. Per tutto quello che hai fatto, che fai e che farai.

Grazie papà. Per tutto quello che hai fatto, che fai e che farai.

Grazie papà perché quando hai saputo di me (Tempestina), nonostante ti tremassero le gambe, e in fondo avresti solo voluto scappare, hai appoggiato la tua mano sulla pancia della mamma e hai detto :”Va tutto bene, qui c’è tutto il nostro amore”.

Grazie papà, per ogni singola mattina quando, all’alba, esci di casa, spesso avvolto nella nebbia e vai a lavorare;

Grazie papà perché ogni sera quando torni hai ancora voglia di giocare con noi e ci fai fare dei veri giochi pericolosi che con la mamma non possiamo fare;

festa del papà

Grazie papà quando provi a farmi i codini e poi la mamma si lamenta perché sono storti;

Grazie papà perché quando siamo nati  hai sformato la tue magliette preferite perché, inaspettatamente, il primo pelle a pelle lo abbiamo fatto con te. Quel primo incontro con te è stato emozionante anche per noi;

Grazie papà per essere stato un supereroe i nostri primi giorni di vita, occupandoti di noi e della mamma con la delicatezza che ti contraddistingue;

Grazie papà quando ci porti in giardino con te, e ci insegni a curare le piante, anche se non ci metti mai il cappellino in pieno inverno;

Grazie papà per ogni pannolino che hai cambiato, anche se ci hai sempre messo il triplo del tempo rispetto alla mamma;

Grazie papà per le serate in casa, solo con noi, mentre hai regalato alla mamma qualche ora di svago;

Grazie per aver sempre trovato il modo di consolarci ed addormentarci, nonostante tu non sia dotato di tetta magica;

Grazie per le notti in cui ti sei alzato, ci hai consolato, cullato e non hai nemmeno avuto il tempo di appoggiarti che già suonava la sveglia;

Grazie papà per l’impegno che ci metti a vestirci anche se non azzecchi un solo abbinamento e la mamma non capisce che a noi piace e ci fa cambiare sempre;

Grazie papà per aver rinunciato a tante cose per noi, mettendo sempre al primo posto le nostre esigenze e conservando per te solo quello che avanzava;

Grazie per ogni volta che mangiamo insieme le patatine di nascosto;

Grazie per ogni volta che mi hai accompagnato all’asilo e non mi volevi lasciare. Lo so che se la mamma non fosse stata a casa tu mi avresti riportato a casa con te pur di non vedermi piangere;

Grazie papà per la tua fantasia, che inventa storie e personaggi che ci fanno tanto ridere;

Grazie per ogni lacrima di emozione che ti ostini a nascondere. Ma cosa credi: che i maschietti non si possano emozionare?

Grazie papà per essere semplicemente come sei: IL NOSTRO PAPA.

I tuoi bimbi Tempestina e Sempreallegro

Se l’articolo ti è piaciuto metti “mi piace” sulla mia pagina Facebook Mammansia, e seguimi su Instagram Mammansia_chica

Diventi madre e improvvisamente il tuo cuore ha due braccia e due gambe

Diventi madre e improvvisamente il tuo cuore ha due braccia e due gambe

Diventi madre e improvvisamente il tuo cuore ha due braccia e due gambe e inizia a camminare da solo.

Tu lo insegui, non troppo vicino, per non soffocarlo. Ma nemmeno troppo lontano per non perderlo di vista.

Diventi madre e il senso di ogni tuo respiro sono quegli occhi grandi, sproporzionati rispetto al viso. Quegli occhi in cui ti perdi e da cui non vorresti mai veder scendere una lacrima.