Pericolo per gli adolescenti “MOMO”

Pericolo per gli adolescenti tramite whatsapp e facebook.

pericolo

Molto simile al “Blue Whale il gioco dell’orrore” ecco arrivare MOMO un “gioco” altrettanto pericoloso che sta prendendo piede sui social.

MOMO contatta le sue vittime attraverso whatsapp e facebook e le incita a stabilire una comunicazione tra i diversi membri tramite un numero sconosciuto. Attraverso ricatti ed immagini violente cerca poi di trascinare gli adolescenti in azioni pericolose, i ragazzi vengono infatti  suggestionati e coinvolti in sfide assurde.

L’ unità Crime di Ricerca Web in Messico dichiara:

«Diversi utenti hanno detto che se invii un messaggio a ‘Momo’ dal tuo cellulare, MOMO risponde con immagini violente e aggressive, e altri  dicono di aver ricevuto minacce e di aver visto pubblicate informazioni personali».

MOMO è rappresentata con l’immagine di una scultura particolare esposta in un museo in Giappone per una mostra di spettri e fantasmi. Una donna con il corpo di un uccello, dal viso pallido, gli occhi all’infuori ed un sorriso terrificante.

Il “gioco” sembra essere già diventato virale soprattutto su whatsapp e in diversi paesi del mondo, per questo le autorità raccomandano i genitori a controllare i propri figli ed il loro utilizzo dei social e ad avere una maggiore attenzione dei loro comportamenti!

I ragazzi dovranno essere capaci a non farsi coinvolgere dal “gioco” e a non farsi ricattare o suggestionare!

Le autorità stanno infatti indagando sul suicidio di una 12enne che si è filmata mentre si impiccava ad un albero.

Un’attenzione in più verso i nostri figli non fa mai male, perché diventa sempre più difficile e pericoloso vivere in questo mondo pieno di menti malate!

Per rimanere sempre aggiornato metti “MI piace” alla pagina facebook Mamma e figlio

Potrai trovare interessante anche le informazioni sull’altro “gioco pericoloso” Il blue whale “il gioco dell’orrore”

Ci sono altri tipi di comportamento invece che portano l’adolescente all’Hikikomori una sorta di depressione ed isolamento, controllate anche questi!

Precedente Perché tu sei vita Successivo Dove portare i bambini a cavallo

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.