Il degrado nelle scuole

Il degrado nelle scuole

degrado

Io vivo in uno dei peggior quartieri di Roma, ma grazie all’educazione ricevuta dai miei genitori sono lo stesso cresciuta bene, senza “cadere in tentazioni”!

Nella mia zona si rischia ogni giorno, si rischia di essere investiti da uno sbandato che ha appena rubato una macchina, si rischia di essere picchiati per strada per motivi futili, e si rischia anche di calpestare una siringa appena usata da un drogato!

Ma io da adulta, sono lo stesso rimasta nel mio quartiere, perché alla fine grazie ai miei genitori e alla mia testa sono comunque venuta su bene!

Adesso ho un figlio e nonostante abbia una grande paura a farlo crescere in questa borgata ho la speranza che venga su educato, rispettoso e responsabile, ma poi…..

Ma poi c’è quel degrado che ti circonda una scuola abbandonata a se stessa, il cibo della mensa scarso, sia per la qualità che per la quantità, topi nella scuola, controsoffitto che crolla, un progetto scolastico inesistente. Maestre assenti, il comune che non manda le supplenti e noi genitori che siamo costretti a riportarci i bambini a casa perché non li fanno entrare, con tutti i disagi che questo comporta per chi deve andare a lavorare, oppure veniamo chiamate per andarli a prendere prima. Oggi l’ennesimo degrado, i riscaldamenti che non funzionano, i bambini al freddo….. io non ho più parole.

Ma come si fa ad abbandonare così le scuole? A non dare garanzie e sicurezze ai bambini?

Non ci sono controlli, non c’è manutenzione, le scuole non sono in stato di sicurezza.

Come può un genitore che fa tanti sacrifici essere tranquillo se neanche un organo importante come la scuola che deve completare e supportare la crescita del bambino è nelle condizioni idonee per farlo?

Che futuro hanno i nostri figli? E cosa possiamo farlo noi genitori per migliorarlo?

Lasciate un commento dite la vostra, facciamo sentire le nostri voci, facciamolo per i nostri figli!

Per rimanere aggiornato metti un “like” alla mia pagina facebook Mamma e figlio

Potrebbe interessarti anche Anticipatario a scuola, io la penso così!

 

 

Precedente Una festa da sogno Successivo I biscotti di Giovanni

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.