Crea sito

Bonus asilo nido 2017

Bonus asilo nido 2017 al via le domande che andranno presentate dal 17 Luglio al 31 Dicembre 2017!

Con la circolare n° 88 del 22 maggio 2017 l’Inps ha reso operative le misure previste dalla legge di bilancio a sostegno delle famiglie a basso reddito.

bonus asilo nido 2017

Il bonus asilo nido 2017 prevede un importo di 1000€ l’anno suddiviso in 11 mensilità da 90,91€ erogate dall’Inps.

Il bonus è destinato al pagamento delle rette degli asili nidi sia pubblici che privati fino ai tre anni del bambino, o per l’assistenza presso la propria abitazione ai bambini affetti da gravi patologie croniche.

1.    Requisiti del soggetto richiedente

La domanda di assegno può essere presentata dal genitore di un minore nato o adottato a decorrere dal 1° gennaio 2016, che sia in possesso dei seguenti requisiti:

  • Cittadinanza italiana, oppure di uno Stato dell’Unione Europea oppure, in caso di cittadino di Stato extracomunitario, permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo, ovvero una delle carte di soggiorno per familiari extracomunitari di cittadini dell’Unione Europea previste dagli artt. 10 e 17 del D.Lgs. n.30/2007. Ai fini del presente beneficio ai cittadini italiani sono equiparati i cittadini stranieri aventi lo status di rifugiato politico o lo status di protezione sussidiaria. I cittadini extracomunitari in possesso del permesso di soggiorno considerato valido ai fini del bonus autocertificano il possesso di tale titolo inserendone gli estremi nella domanda telematica (numero identificativo attestazione; autorità che lo ha rilasciata; data di rilascio; termine di validità). Le verifiche dei titoli di soggiorno sono effettuate dall’INPS mediante accesso alle banche dati rese disponibili dal Ministero degli Interni e da altre Amministrazioni. All’esito di tali verifiche, la sede INPS territorialmente competente potrà richiedere l’esibizione del titolo di soggiorno qualora ciò si renda necessario per esigenze istruttorie.
  • residenza in Italia;
  • il richiedente è il genitore che sostiene l’onere del pagamento della retta;
  • il richiedente  deve coabitare con il figlio ed avere dimora abituale nello stesso Comune (art. 5 del Decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 1989, n. 223);

Tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda.

2.  Documentazione necessaria

  • la denominazione e la Partita Iva dell’asilo nido
  • il CF del minore
  • il mese di riferimento
  • gli estremi del pagamento
  • il nominativo del genitore che sostiene l’onere della retta

Il bonus asilo nido 2017 sarà disposto dietro presentazione delle rette già pagate. Per le rette d’asilo al di sotto dei 90,91€ verrà erogato lo stesso importo pagato dal genitore. La domanda per il bonus dovrà essere presentata dal genitore stesso che paga le rette e che dovrà coabitare con il figlio.

L’acquisizione della domanda avviene esclusivamente in via telematica e può essere effettuata:

  • via WEB direttamente nel sito Inps servizi per il cittadino
  • tramite il contact center numero verde 803.164 (numero gratuito da rete fissa) o numero 06 164.164 (numero da rete mobile con tariffazione a carico dell’utenza chiamante
  • o online tramite caf o patronato

Per chi ha più figli spettanti il bonus si dovrà fare domanda per ognuno di essi.

Per ulteriori info Circolare n°88 del 22/5/2017

Se hai trovato l’articolo interessante metti “Mi piace” alla mia pagina facebook                                  Mamma e figlio

Leggi anche Bonus bebè cos’è e come richiederlo

Bonus mamma 2017

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.