Crea sito

Il puzzle dei colori

Salve a tutti e come sempre un ben ritrovati. Oggi vi voglio presentare un’attività didattica riguardante i colori. In pratica si tratta di una sorta di quadro puzzle che il bambino deve ricomporre a seconda delle indicazioni. Ma per capire meglio di cosa si tratta partiamo subito con il vedere alcuni esempi pratici.

Cosa serve?

Per stampare e quindi utilizzare al meglio il materiale proposto in questo articolo, abbiamo bisogno di:

  • cartoncino bianco
  • carta adesiva trasparente
  • forbici
  • stampante a colori

Cosa contiene questo pacchetto?

Il pacchetto proposto in questo articolo, è composto da 4 pagine così suddivise:

  • n. 1 pagina con la griglia bianca
  • n. 1 pagina con i cerchi
  • n. 1 pagina con le stelline
  • n. 1 pagina con i quadrati


Come utilizzare questo materiale

Il primo passo da fare è quello di stampare tutte quante le pagine, una volta pronte le andiamo a ricoprire con la carta adesiva trasparente oppure se lo preferiamo possiamo plastificarle utilizzando l’apposito apparecchio. Terminato questo passaggio, procediamo a ritagliare tutte quante le sagome seguendo le linee guida. Teniamo presente che per ogni quadrato si formano altre due tessere, in pratica tutta la pagina comprende 12 parti. Se però l’attività viene svolta da un bambino molto piccolo, può essere d’aiuto mantenere le forme quadrate, vale a dire sono 6 tessere.

Le pagine con le immagini devono essere stampate per due volte, in modo tale che il bambino abbia una sorta di schema da seguire.

Suddividiamo il materiale ottenuto a seconda dell’appartenenza: cerchi con cerchi, quadrati con quadrati, stelline con stelline.

Adesso sottoponiamo al bambino la prima scheda, formiamogli inoltre tutte quante le tessere necessarie. Poco alla volta il piccolo dovrà ricostruire il puzzle.

Variante

Con il materiale contenuto nel pacchetto, è inoltre possibile formare tantissime altre composizioni, questo però implica l’utilizzo di un telefono o un tablet. Creiamo un nuovo puzzle a nostra fantasia, fotografiamo l’immagine sottoponendola poi al bambino, il quale attraverso questa indicazione potrà ricostruire il nuovo disegno. Sicuramente un lavoro più laborioso, ma comunque utile sia dal punto di vista didattico che motorio.

Come scaricare questo materiale

Per scaricare il materiale proposto in questo articolo, basta semplicemente cliccare sul link in fondo alla pagina, automaticamente il file verrà trasferito sul vostro computer. A questo punto è necessario scompattare l’archivio ed infine procedere alla stampa di tutto il materiale proposto in questo articolo.

PER SCARICARE CLICCA QUI